Maltempo in Friuli: pioggia, grandine e alberi caduti nel Pordenonese

Forti temporali in tutta la Regione in allerta gialla

Il maltempo colpisce ancora il Friuli Venezia Giulia. Intorno alle 13 un fronte temporalesco ha portato raffiche di vento, piogge intense e grandine su tutta la zona della Destra Tagliamento tra Pordenone, San Quirino, Polcenigo e Aviano. Nelle prossime ore si verificheranno ancora dei temporali dall'alta pianura alle Prealpi. Dal pomeriggio un fronte temporalesco lineare interesserà tutta la regione spostandosi da nord ovest a sud est. I temporali potranno essere forti con possibili raffiche di vento, piogge localmente intense e grandine.

Nel bollettino delle 18 della Protezione civile varie celle temporalesche isolate continuano ad interessare tutta la regione escluso il Carso e Trieste. A partire dalle 12 sono state misurate oltre 10000 fulminazioni sulla regione. Le raffiche massime misurate sono state di 97 km/h a Pantianicco di Mereto di Tomba, 82 km/h a Col della Gallina, 80 km/h a Pala d'Altei, 64 km/h a Brugnera.

Dalle 12 di oggi sono pervenute alla SOR diverse chiamate riguardanti l'evento meteo. In particolare numerose segnalazioni di alberi caduti e allagamenti si sono registrati nel primo pomeriggio nei comuni di Sacile e Polcenigo. Le forti precipitazioni del pomeriggio hanno causato allagamenti ed alberi caduti nei comuni di Varmo, Morsano al Tagliamento, Rivignano - Teor, Ronchis, Caneva. Alberi o rami caduti sono segnalati a San Leonardo, Grimacco e Pasian di Prato. Attualmente gli allagamenti maggiori si registrano nei comuni di Morsano al Tagliamento e Rivignano-Teor da dove pervengono numerose richieste di supporto con squadre di volontari dotati di motopompe e sacchetti di sabbia. A Ronchis si registra lo scoperchiamento di 5 abitazioni e l'interruzione di una linea telefonica a causa di alberi caduti. Dalle 12 di oggi sono prevenute al NUE 112 più di 100 chiamate per richieste relative di soccorso connesse all'evento meteo.

Un albero abbattuto nella zona di Nave di Fontanafredda

Fontanafredda e Sacile: le zone più colpite dal maltempo

Il temporale nel pomeriggio si è abbattuto soprattutto a Fontanafredda tra le frazioni di Nave, Vigonovo e Ranzano. Dalle prime informazioni in possesso le grandinate si sono alternate a delle precipitazioni intense che hanno messo in difficoltà la popolazione locale. È ancora presto per stabilire l'entità dei danni, ma le immagini offrono già le prime indicazioni sugli effetti del maltempo nella provincia di Pordenone, tra zone allagate e alberi abbattuti da forti raffiche di vento.

Anche a Sacile l'ondata di maltempo sta causando disagi alla popolazione. Gli eventi metereologici di questo primo pomeriggio hanno causato la caduta di un albero sulla passerella ciclo-pedonale di Prà Castelvecchio. "Il passaggio - afferma il sindaco Spagnol - è attualmente impraticabile fino a nuova comunicazione.
 

La passerella ciclo-pedonale di Prà Castelvecchio

La situazione (ore 12)

Dalle 12 di ieri, 30 giugno, sono pervenute alla SOR segnalazioni di alberi caduti a Pinzano al Tagliamento e Nimis e 20
chiamate al NUE 112 per richieste relative all’evento meteo. Sulla regione affluiscono correnti sudoccidentali umide e instabili. In mattinata si sono innescati dei temporali sull'alta pianura che in seguito si sono spostati sulla fascia prealpina. Ci sono state piogge intense sull'alta pianura pordenonese ed udinese. 

Da segnalare la quantità d'acqua caduta in un'ora nella zona del Friuli occidentale. Nell'area di Candaglia e Aviano sono scesi rispettivamente 55.2 e 54.4 mm di pioggia. In 24 ore il dato si attesta sui 105.2 mm di acqua nella solo stazione di Candaglia. A seguire Tramonti (77.8), Maniago (73.8), Aviano (70.2) e San Vito (65.8).

La grandine a Polcenigo

PordenoneToday è anche su WhatsApp. Iscriviti al nostro canale

Foto di Moreno Scandolo

Aggiornamento ore 18:45

Si parla di

Video popolari

PordenoneToday è in caricamento