rotate-mobile
Cronaca

Maltempo in Friuli: pioggia record in Val Tramontina, Noncello sotto controllo

Il fiume a Pordenone non ha ancora raggiunto il picco. Chiuso il guado Murlis a Cordenons

Come previsto dal bollettino della Protezione civile, il maltempo ha colpito alcune zone del Friuli. La Regione ha comunque retto, nonostante le forti precipitazioni del pomeriggio di ieri. I volontari e i vigili del fuoco non hanno rilevato grossi pericoli per le persone con l'eccezione della disavventura  per un gruppo di giovani nel greto del Tagliamento.  Dalle ore centrali rovesci e temporali si sono protratti fino a tarda serata, ma anche in questo caso i danni e i disagi sono stati contenuti. 

Secondo quanto indicato dall'Arpa, le precipitazioni si sono concentrate maggiormente zona della Val Tramontina. Dai dati, infatti, nelle ultime 48 sono caduti più di 250 millimetri di pioggia. La stazione di Ca' Selva Invaso ha registrato 266 mm d'acqua, mentre quella di Tramonti di Sotto ha segnalato 241.4 mm di pioggia. 

Nella serata di ieri c'era comunque preoccupazione per il Livenza e Tagliamento. La Protezione civile ha diramato il servizio di piena vista anche la situazione dei fiumi a Pordenone. Al momento, però, la situazione è quindi sotto controllo. Il picco del Meduna (20,39 m) è stato raggiunto intorno alle 22:15, mentre alle 8 il Noncello non ha ancora raggiunto il picco (5,52 m). Rimangono chiusi i guadi di Rauscedo-Vivaro e Murlis. La circolazione è sospesa anche a Clauzetto lungo la ex provinciale 22 fino alle 12 di martedì 2 aprile.

Stando invece alle previsioni al mattino cielo sereno o poco nuvoloso. Nel pomeriggio possibile instabilità con rovesci e temporali sparsi sulle Prealpi e sulla pianura e nevicate fino tra i 1300 e 1600 metri

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo in Friuli: pioggia record in Val Tramontina, Noncello sotto controllo

PordenoneToday è in caricamento