rotate-mobile
il caso / Comina alta

Migranti, hangar al collasso: sono più di 100 in Comina

I giovani sono pronti a tornare in piazza per manifestare

Attendono la svolta i migranti ospitati nell'hangar della Comina. Sono più di 100 a dormire qui (erano 108 all'ultimo rilevamento) assistiti da volontari e dalla Croce rossa che si occupa dei pasti stanno aspettando l'apertura dell'ex residenza dei comboniani in via San Daniele. 
Diversi di loro sono malati, a parte chi riesce a dormire nelle tende montate recentemente dagli scout dell'Agesci, dove fa un po' più caldo, molti dormono nell'hangar, al riparo dalle intemperie ma a una temperatura poco distante da quella esterna. 

Quando la struttura fissa di accoglienza aprirà, manca un permesso dei vigili del fuoco, ci saranno 50 posti. Per gli altri la situazione continuerà a restare provvisoria. 
I migranti, quasi tutti sotto i 30 anni, molti provenienti dal Pakistan ma anche da Afghanistan, Iraq e Bangladesh sono pronti a tornare in piazza. 
Hanno annunciato che nei prossimi giorni faranno un'altra manifestazione per evidenziare le difficoltà della loro situazione: dalla precarietà della loro condizione quotidiana, per arrivare alle difficoltà con gli appuntamenti in questura per ottenere le pratiche: c'è chi è in attesa da giugno, tra un rinvio e l'altro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, hangar al collasso: sono più di 100 in Comina

PordenoneToday è in caricamento