rotate-mobile
l'emergenza / Comina alta

Migranti, nell'hangar in Comina la situazione igienica è già precaria

Pochi servizi igienici e tanti rifiuti nella zona dove vengono ospitati provvisoriamente

I migranti provenienti dalla "rotta balcanica", principalmente originari di Pakistan e Afghanistan, dopo mesi in cui hanno dormito per strada adesso hanno un tetto sopra la testa. 
L'hangar dell'ormai ex aviocampo della Comina è stato adibito provvisoriamente a dormitorio ma la situazione è già precaria. Sono almeno 40 le persone che passano la notte in questo posto, con tre bagni chimici e un lavandino. 
La soluzione è stata trovata in poco tempo e quindi c'è ancora da fare. Non ci sono ancora i letti e i migranti dormono per terra, della consegna di un pasto ogni sera si occupano i volontari della Croce rossa. 

Sul caso è intervenuta l'associazione Immigrati, secondo serve nell'immediato un maggiore impegno per gestire la situazione igienica legata ai rifiuti. Ai migranti vengono consegnati pasti pronti con posate e contenitori usa e getta, e si creano quindi montagne di rifiuti. 
I volontari quindi hanno fatto la raccolta differenziata insieme ai migranti, cercando di spiegare come va effettuata, e chiedono un intervento di Gea affinché i residui vengano raccolti con una maggiore frequenza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, nell'hangar in Comina la situazione igienica è già precaria

PordenoneToday è in caricamento