rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
cronaca / Cordenons

"Noleggiava" le sue auto ai commilitoni per andare in Campania, accusato un militare

L'attività durata anni, avrebbe fruttato oltre 10 mila euro. Il caporale è stato scoperto da un superiore

Metteva a disposizione dei suoi commilitoni tre monovolume da sette posti, per viaggi dalla provincia di Pordenone alla Campania. I colleghi rimborsavano un caporalmaggiore del 132esimo reggimento carri di Cordenons pagando le spese di viaggio secondo le tabelle Aci. I viaggi, con cadenza settimanale sono andati avanti per anni, fino a quando un superiore ha scoperto l'attività, che ha fruttato compensi per oltre 10 mila euro, e denunciato il fatto. 
Il tribunale militare, secondo quanto riporta il Messaggero Veneto, ha assolto il soldato perché non sussisteva un'ipotesi di truffa. Il militare si era poi opposto con un ricorso a un provvedimento ministeriale che gli contestava l'attività di noleggio senza conducente. 
E il tribunale amministrativo regionale di aveva dato ragione. Ricorso che però è stato rigettato dal Consiglio di Stato, che ha qualificato l'attività come imprenditoriale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Noleggiava" le sue auto ai commilitoni per andare in Campania, accusato un militare

PordenoneToday è in caricamento