Cronaca / San Vito al Tagliamento

Morta a 31 anni dopo l'operazione: indagate ginecologa e anestesista

La Procura di Udine ha aperto un fascicolo con l'ipotesi di omicidio colposo. Richiesta l'autopsia

Una donna di 31 anni, Vanessa Kuru, originaria di Padova ma da tempo residente a Cordenons, è morta dopo un'operazione che si è svolta all'ospedale di San Vito al Tagliamento. È stata sottoposta a un intervento chirurgico, programmato, di sterilizzazione. Ma a seguito di alcune complicanze le sue condizioni sono peggiorate.

La 31enne è stata trasferita d'urgenza all’ospedale Santa Maria della misericordia di Udine dove è deceduta mercoledì scorso poco dopo il ricovero lasciando quattro bambini tra i due e gli otto anni.  

La Procura di Udine ha aperto un fascicolo con l'ipotesi di omicidio colposo in modo da consentire alle due indagate, l'anestesista e la ginecologa, di poter nominare i loro consulenti di parte. Allo stesso tempo la Procura ha intenzione di effettuare l'autopsia in modo da chiarire le cause della morte. L’esame autoptico sarà in questo caso fondamentale per fare luce su quanto è accaduto. L'incarico è previsto per sabato prossimo e sarà affidato probabilmente al medico legale Antonello Cirnelli.

PordenoneToday è anche su WhatsApp. Iscriviti al nostro canale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morta a 31 anni dopo l'operazione: indagate ginecologa e anestesista
PordenoneToday è in caricamento