rotate-mobile
Martedì, 20 Febbraio 2024
Cronaca / Sacile

È morto l’uomo rimasto incastrato nell'auto in fiamme

Le sue condizioni erano apparse gravissime fin da subito non appena sono arrivati i soccorsi. L'automobilista di 75 anni è stato portato all'ospedale di Pordenone in codice rosso

Non ce l'ha fatta l'uomo di 75 anni rimasto gravemente ferito dopo che la sua auto, una Fiat Punto, ha preso fuoco in via Ettoreo a Sacile, a poca distanza dall'ospedale della città del Livenza. Il conducente è morto il 26 gennaio dopo essere rimasto incastrato all'interno dell'abitacolo riportando diverse ustioni sul 60% del corpo. A soccorrerlo ci hanno pensato due persone del posto - un professionista e un docente dell’istituto Marchesini - ma le sue condizioni erano apparse gravissime fin da subito nonostante l'intervento tempestivo dei soccorsi. 

Dalle ricostruzioni dei testimoni l'uomo è riuscito a uscire dalla macchina attraverso il finestrino. Dopodiché è stato portato dalle forze del'ordine fino all'ambulanza che lo ha trasferito con urgenza e in codice rosso all'ospedale di Pordenone in prognosi riservata. Il conducente, viste le sue gravi condizioni di salute, è stato trasportato Centro grandi ustionati di Padova dove è deceduto nella giornata di venerdì. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto l’uomo rimasto incastrato nell'auto in fiamme

PordenoneToday è in caricamento