rotate-mobile
il lutto

Lutto per i carabinieri: si è spento Antonio Vescio

Era andato in pensione un anno fa. Era Capo Centrale Operativa del Comando provinciale di Pordenone

Si è spento a 56 anni Antonio Vescio, luogotenente dei carabinieri, già capo centrale operativa del comando provinciale di Pordenone. Era andato in pensione a novembre del 2022 dopo 37 anni di carriera, iniziata nel 1985 dopo il corso allievi sottoufficiali. 
In carriera aveva ricoperto molti ruoli al comando di Trieste, allo Stato maggiore del comando legione carabinieri regionale e poi a Pordenone. 
Aveva ricevuto diverse onorificenze tra cui la medaglia di bronzo come benemerenza della protezione civile per l'operato durante l'alluvione del 2002. 

Vescio aveva avuto un malore circa un mese fa. Dopo il ricovero in ospedale aveva segnalato ancora dei sintomi che hanno spinto la moglie a farlo ricoverare nuovamente. Dopo 20 giorni però è spirato. 

Lascia la moglie Gabriella, il figlio Riccardo, la mamma Elena, la sorella Annamaria. I funerali avranno luogo mercoledì 8 novembre alle ore 15,30 nella chiesa parrocchiale di S. Agostino in Torre, ove Antonio giungerà dalla Prosdocimo Funeral Home,
in vial Turco, 2 a Pordenone. Seguirà la tumulazione nel cimitero di Torre. Il rosario verrà recitato martedì 7 novembre alle ore 20,00 nella chiesa medesima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lutto per i carabinieri: si è spento Antonio Vescio

PordenoneToday è in caricamento