rotate-mobile
cronaca / Vivaro

Trovata nei magredi una granata inesplosa

Bonifica straordinaria dell'esercito dopo l'incidente di Vivaro in cui ha perso la vita Gabriele Cesaratto

Gli artificieri della 32esima brigata corazzata "Ariete" hanno effettuato una bonifica straordinaria nella zona dei magredi a Vivaro e hanno trovato una granata inesplosa. Il fatto si collega alla tragica morte del piccolo Gabriele Cesaratto, 10 anni, deceduto a causa dell'esplosione di un ordigno mentre era in cantina con il nonno. 
L'operazione è partita dopo la segnalazione della Procura della Repubblica, quando ha appreso che anche dopo l'incidente di Vivaro diverse persone hanno continuato a raccogliere residuati bellici dalla zona dei magredi. 
Potrebbe trattarsi di un ordigno da tempo in zona, in quanto l'ultima apparizione dell'esercito in quella zona si è verificato il giorno prima dell'incidente in cui ha perso la vita Gabriele. 
Nonostante i divieti, la zona dei magredi resta molto frequentata dai raccoglitori di ordigni. I reparti dell'esercito che si addestrano nell'area hanno il dovere di bonificarla alla fine delle attività e la brigata "Ariete" procede a tre bonifiche straordinarie all'anno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovata nei magredi una granata inesplosa

PordenoneToday è in caricamento