rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
regole e polemiche

Parcheggio selvaggio e multe, Ciriani: chi viola le regole se la prenda con se stesso

Il sindaco chiede un atteggiamento più amichevole ma punta il dito contro i cafoni

Negli ultimi anni molti cittadini di Pordenone si sono lamentati per l’assenza della polizia municipale. Pochi agenti in strada, invisibili.
Con la riorganizzazione del comando e l’assunzione di 17 nuovi agenti la situazione sta tornando alla normalità. Le multe aumentano, grazie anche ai nuovi poteri assegnati agli ausiliari del traffico (che possono agire anche altre zone oltre agli stalli a pagamento gestiti da Gsm), e arrivano nuove lamentele.
Insomma, se prima per alcuni era l’anarchia, adesso per altri c’è troppa severità.  

Sulla questione è intervenuto il sindaco, Alessandro Ciriani.
«Leggo post "singolari” – ha scritto il primo cittadino – dove ci si lamenta per le multe per le violazioni della sosta. Singolari perché, premesso che, ovvietà estrema, le regole si dovrebbero rispettare, il maggior controllo in atto é semplicemente il frutto di decine di mail, lettere, telefonate, lamentele fatte di persona, post, ecc, ecc, il cui tenore era più o meno questo: "Pordenone é il Far West dei parcheggi e i vigili non si vedono mai". Decine e decine e decine, spesso corredati di foto e di considerazioni non proprio delicate. Vero?? Adesso i vigili e gli accertatori si vedono e, come era facilmente immaginabile, ci si lamenta per le multe e perché "fanno gli sceriffi"».

Poi punta il dito contro i cafoni, quelli che adesso si lamentano per le multe, probabilmente arrabbbiati perché sanzionati nelle loro infrazioni sul parcheggio. «Ho già detto a chi di dovere di avere un atteggiamento più amichevole ma questo non toglie che, severo o gentilissimo, se contesta una violazione reale non c'è motivo di prendersela con altri se non con sé stessi. Poi, come sempre, ciascuno ha la sua giustificazione inattaccabile e assolutoria e la colpa è inesorabilmente del "sistema". Eppure qui si tratta solo di non parcheggiare dove non si può e rispettare il disco orario (anche se è sotto casa tua perché la tua comodità diventa protesta di altri)».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggio selvaggio e multe, Ciriani: chi viola le regole se la prenda con se stesso

PordenoneToday è in caricamento