rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca / Prata di Pordenone

Ragazza di 12 anni trovata morta nel letto: indagato un medico dell'ospedale

La pm Federica Urban ha aperto un fascicolo per il reato di omicidio colposo

Ci sarebbe un indagato sul caso della ragazza di 12 anni morta nel sonno lo scorso 5 marzo a Prata di Pordenone. Si tratta del medico che due giorni prima l'ha visitata all'ospedale Santa Maria degli Angeli. La giovane Natalia Van Winkle, di nazionalità statunitense, si è diretta al pronto soccorso pediatrico per alcuni controlli dopo aver subito un infortunio al ginocchio durante una partita di football. Inizialmente si pensava a un classico scontro di gioco ma dopo quattro giorni è stata è stata trovata senza vita nel suo letto a Prata dai genitori, entrambi dipendenti della Base Usaf di Aviano. 

Natalia, dalle ultime ricostruzioni, è stata all'inizio visitata dopo l'episodio in campo, ma non sarebbero stati rilevati gravi traumi da destare preoccupazione. Le condizioni di salute non sono migliorate e vista la situazione i familiari hanno deciso di portarla all'ospedale. I medici hanno eseguito vari esami tra cui una radiografia e l'ecografia al ginocchio. I controlli hanno dato esito negativo. Per questo, si è deciso di dimetterla con alcune precauzioni dalla prescrizione di un antidolorifico a qualche giorno di riposo. 

La pm Federico Urban, riporta l'Ansa, ha aperto un fascicolo per il reato di omicidio colposo nominando un team di esperti che dovranno effettuare l'autopsia in modo da stabilire le dinamiche dei fatti:  Antonello Cirnelli (medicina legale), Elio Castagnola (pediatra) e Cosimo Perrone (cardiologo). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza di 12 anni trovata morta nel letto: indagato un medico dell'ospedale

PordenoneToday è in caricamento