La sentenza

Rapina e tentata estorsione a un cliente che non ha pagato la droga: condannato

L'uomo gli ha sottratto prima il cellulare per poi chiedere 100 euro per la restituzione del telefono

Un ragazzo di 27 anni di nazionalità senegalese è stato condannato a 3 anni e 8 mesi per rapina e tentata estorsione dal giudice Francesca Vortali. I fatti risalgono al 2021, L'imputato, secondo le ricostruzioni, avrebbe consegnato la cocaina a un cliente di origine afgana in un appartamento. La persona, però, non aveva i soldi per pagare il 27enne che ha deciso di rapinarlo prendendo il cellulare. In seguito gli ha chiesto 100 euro per riavere lo smartphone.

La vittima si è diretta in questura per sporgere denuncia raccontando l'accaduto. Ieri, nel corso dell'udienza, ha spiegato di aver preso un pugno e di aver subito minacce dall'imputato. Il viceprocuratore onorario Beatrice Toffolon, riporta il Messaggero Veneto, ha chiesto l'assoluzione dall'accusa di rapina a seguito della testimonianza dell'imputato che conteneva alcune contraddizioni rispetto a quanto dichiarato alla polizia. Non è stato dello stesso avviso il giudice che ha deciso di condannare il 27enne. 

 

PordenoneToday è anche su WhatsApp. Iscriviti al nostro canale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina e tentata estorsione a un cliente che non ha pagato la droga: condannato
PordenoneToday è in caricamento