l'intervento / Cimolais

Escursionisti si bloccano sul monte Duranno: salvati dal soccorso alpino

Un triestino e un romano hanno chiamato il 112 quando, sorpresi dal buio, non riuscivano a proseguire

La chiamata di soccorso al 112 è partita nella tarda serata di domenica 9 luglio: due escursionisti sono rimasti bloccati mentre cercavano di scendere dal monte Duranno, nel territorio comunale di Cimolais. 
La richiesta di soccorso è stata inoltrata tramite l'applicazione GeoResq allertando la centrale di Sassari che ha avvisato la centrale operativa del Soccorso Alpino. I due escursionisti stavano bene e d'accordo con i soccorritori  si è deciso di attendere le prime luci dell'alba per una rivalutazione sulle decisioni da prendere.

I due escursionisti, un uomo di Trieste del 1962 e uno residente a Roma del 1966, non erano riusciti a raggiungere la cima del Duranno e hanno riferito di non sentirsela di scendere da soli. Così è stato mobilitato, in accordo con la Sores, l'elicottero della Protezione Civile. Si trovavano infatti bloccati su roccette di secondo grado (su una scala di sei gradi di difficoltà).

Tre soccorritori della stazione Valcellina del Soccorso Alpino sono stati imbarcati al campo base e portati in quota. L'elicottero ha potuto atterrare e attendere a motore spintoni pressi di Forcella Duranno. I soccorritori sono saliti a piedi fino a raggiungere i due escursionisti, li hanno imbragati e legati alla corda e condotti lungo le balze rocciose fino su terreno più semplice per imbarcarli e depositarli al Rifugio Maniago dal quale sono scesi autonomamente fino a recuperare la propria automobile. I soccorritori sono stati prelevati con una seconda rotazione e portati a valle al campo base. 
L'operazione si è conclusa alle 9:30 del mattino del 10 luglio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escursionisti si bloccano sul monte Duranno: salvati dal soccorso alpino
PordenoneToday è in caricamento