La denuncia / San Vito al Tagliamento

Rimosso il manifesto del film animalista: forzata la bacheca al cinema di San Vito

Il fatto è successo prima della proiezione di Food for Profit, diretto da Giulia Innocenzi e Paolo D’Ambrosi. Il Comitato Abc: "Non è la prima volta che succede a un nostro evento"

È sparito ieri, a San Vito al Tagliamento, il manifesto del film Food for Profit diretto da Giulia Innocenzi e Paolo D’Ambrosi. L'atto vandalico è avvenuto all'esterno dell’Auditorium H. Zotti di San Vito al Tagliamento dove, alle 21, era prevista la proiezione del documentario. La denuncia arriva dal Comitato ABC - Ambiente Bene per le Comunità, tra gli organizzatori insieme a Legambiente e l'associazione italiana medici per l'ambiente. Il Comune, per l'occasione, ha concesso il patrocinio all'evento. Ma c'è chi ha voluto lanciare un segnale di segno opposto forzando la bacheca e rimuovendo la locandina del film realizzato dalle associazioni con scritto "Allevamenti industriali, no grazie".

Magda Aprilis, membro del comitato Abc, è stata la prima ad aver ricevuto la segnalazione dall'associato della Proloco San Vito. "Il responsabile che si occupa del cinema  era andato a fare un controllo perché la sera prima c'era stato il temporale. Voleva essere certo che  tutto fosse in ordine. Quando è arrivato in sede si è accorto che era stata forzata la bacheca". Non è a quanto pare l'unico episodio avvenuto in queste ore. "Il manifesto è stato tolto da un'altra zona in via Manfrin - prosegue Aprilis - mentre tutti gli altri presenti in bacheca non sono stati toccati. Il 23 aprile è successa la stessa identica cosa. Durante un evento sullo stesso tema, le locandine sono sparite ben prima del convegno".

La locandina

Il documentario, dopo il passaggio in sala e in televisione su Report, sta continuando a far discutere viste le tante richieste da tutta Italia. Nella giornata di ieri, per fare un esempio, è stato proiettato in contemporanea sia a Pordenone, al cinema Don Bosco, che all'auditorium di San Vito. Il film mostra luci e ombre sull’industria alimentare moderna attraverso una serie di interviste con esperti del settore, agricoltori, attivisti e consumatori che affrontano le questioni legate al mondo degli allevamenti intensivi. Temi di stretta attualità che toccano anche la zona sanvitese vista la forte preoccupazione di Legambiente Pordenone. 

Legambiente: "Forte preoccupazione per l'aumento degli allevamenti intensivi a San Vito"
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimosso il manifesto del film animalista: forzata la bacheca al cinema di San Vito
PordenoneToday è in caricamento