rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Cronaca / Sacile

Aveva chiesto a un uomo di non fumare in treno: passeggero colpito con un pugno in pieno volto

L’episodio è avvenuto nella tratta da Venezia verso Udine. Il ragazzo ha però deciso di non denunciare

Prima del pacco sospetto c’è stato un altro episodio che ha coinvolto la stazione di Sacile. Verso le ore 19:30 un passeggero si è preso un pugno in pieno volto dopo aver chiesto a un uomo di origini afghane di non fumare in treno. Il trambusto che si è venuto a creare ha costretto il capotreno a dover prendere dei provvedimenti. Prima c’è stata una sospensione temporanea della circolazione dei due treni (uno diretto a Trieste; l’altro, un regionale veloce, verso Udine) fermi sul binario 3 e 4 della banchina sacilese. Dopodiché ha richiesto l’intervento dei carabinieri che ha subito identificato l’autore del gesto. 

L’uomo, residente a Trieste, stava andando a trovare un amico a Udine e dopo l’episodio aveva approfittato dei treni in sosta per spostarsi verso il regionale veloce. Le forze dell’ordine, riporta il Gazzettino, lo hanno perquisito ma il ragazzo alla fine ha deciso di non denunciare il fatto, anche se non è esclusa una decisione diversa da parte dei carabinieri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aveva chiesto a un uomo di non fumare in treno: passeggero colpito con un pugno in pieno volto

PordenoneToday è in caricamento