rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca

Fugge al controllo e viene scoperto con un chilo di hashish: arrestato 19enne

Sequestrati un coltello a serramanico, una pistola scacciacani e del denaro in contanti

Nel pomeriggio del 29 aprile la polizia ha arrestato un ragazzo di 19 anni di Pordenone dopo essere stato scoperto in possesso di un chilogrammo di hashish e del materiale per il confezionamento della droga. 

I fatti

Il personale della Squadra Mobile si trovava a Cordenons per una serie di controlli sul territorio. Gli agenti, nell'ambito delle attività di contrasto e repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti, ha fermato un'auto con a bordo due giovani. Alla richiesta di esibire i documenti, uno di loro - un ragazzo di 19 anni - è sceso dal veicolo e, dopo aver spinto i poliziotti, si è dato alla fuga. Da qui è scattato un inseguimento terminato con il fermo del giovane Pordenonese. 

Gli agenti hanno eseguito una perquisizione e all'interno del giubbino hanno scoperto la presenza di una panetta di hashish del peso di circa 100 grammi all'interno della tasca destra del passeggero. Gli agenti hanno dunque proseguito con gli accertamenti nell'abitazione di Pordenone, dove sono emersi oltre 940 grammi della stessa sostanza stupefacente trovata addosso al ragazzo. 

Inoltre sono stati rinvenuti degli strumenti per il confezionamento, la pesatura ed il trattamento dello stupefacente, tra cui un dispositivo elettronico per la cottura sottovuoto a bassa temperatura. Il 19enne aveva inoltre un coltello a serramanico lungo 20 cm con evidenti tracce di hashish sulla lama. Nel corso dei controlli i poliziotti hanno recuperato una pistola scacciacani priva del tappo rosso e una somma di 1100 in contanti. Tutti materiali che sono stati sequestrati dalle forze dell'ordine. 

Il ragazzo, tratto in arresto e denunciato anche per il reato di resistenza, è stato trasferito alla casa circondariale di Pordenone su disposizione del Pubblico Ministero di turno, dr.ssa Monica Carraturo. L’arresto è stato convalidato dal Gip del Tribunale di Pordenone che ha disposto per il giovane gli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

Gli agenti della Squadra Mobile hanno eseguito anche una perquisizione domiciliare nei confronti del conducente del veicolo, un ventitreenne di origine campane.  In quell'occasione gli agenti hanno trovato 25 grammi di hashish all’interno della camera da letto. Per il ragazzo è scattata la denuncia all’autorità giudiziaria in stato di libertà.

PordenoneToday è anche su WhatsApp. Iscriviti al nostro canale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fugge al controllo e viene scoperto con un chilo di hashish: arrestato 19enne

PordenoneToday è in caricamento