rotate-mobile
le indagini / Chions

Incidente mortale sulla A28, sequestrati 87mila euro a Dimitre Traykov

L'uomo che ha causato la morte di due ragazze in un incidente stradale è accusato di evasione fiscale

Il Tribunale di Pordenone ha confermato il sequestro di 87mila euro nei confronti di Dimitre Traykov, l’imprenditore bulgaro che in un incidente stradale ha causato la morte della 26enne Sara Rizzotto e della 20enne Jessica Fragasso sull’autostrada A28. 
La guardia di finanza aveva recuperato  e sequestrato 30mila euro, e circa 60 mila erano stati trovati nella sua casa da un’unità cinofila.

Secondo la Procura di Pordenone, Traykov sarebbe un evasore fiscale. L’uomo, 61 anni, è titolare di un azienda di trasporti bulgara e ha oltre 200 camion. 
Secondo la tesi dei magistrati però un deposito aziendale a Villotta di Chions sarebbe in realtà una sede dell’attività a disposizione dei conducenti degli autoarticolati. Per questo è stato disposto il sequestro del denaro dell’uomo, che non ha mai presentato una dichiarazione dei redditi in Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente mortale sulla A28, sequestrati 87mila euro a Dimitre Traykov

PordenoneToday è in caricamento