rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Cronaca

Si fingeva minorenne per adescare le ragazze su Instagram: condannato a dodici mesi

L'imputato di 52 anni è andato a processo per tre casi avvenuti a Pordenone dal 6 all'8 novembre 2019

Adescava le ragazze minorennio sotto falso nome utilizzando social network come Instagram. Per questo un uomo di 52 anni pordenonese è stato condannato dal giudice Milena Granata a dodici mesi di reclusione dopo essere finito a processo per tre casi avvenuti nella Destra Tagliamento. 

Gli episodi in questione sono avvenuti dal 6 all'8 novembre 2019. Nei fatti aveva più volte provato ad avvicinarsi alle tre giovani partendo dalla richiesta di amicizia sui social. Una ragazza aveva quattordici anni quando l'uomo aveva cercato di contattarla. Negl altri casi le minori avevano undici anni. 

Entrando nello specifico l'uomo utilizzava lo stesso modus operandi per relazionarsi con loro. Il primo passo avveniva tramite la rete, usando falsi profili dove fingeva di essere un adolescente. Come riporta il Gazzettino, il 52enne il 6 novembre ci aveva provato con la vittima durante la pausa pranzo a scuola. Dopo essersi fatto avanti, aveva sostenuto che per lui l'età non era rilevante. Nonostante tutto lui continuava a scrivere messaggi sui social, e dopo che la ragazza aveva segnalato il fatto alle autorità, l'imputato non si era fermato cercando altre minorenni (in questo caso di undici anni) utilizzando lo stesso metodo. 

Le adolescenti hanno sporto denuncia alla Procura che, a seguito delle indagini, è riuscita a identificare l'uomo che è finito a processo per il reato di adescamento di minori. Durante l'udienza gli sono state contestate le circostanze di recidiva, reiterata e specifica. Il 52enne è stato infine condannato a un anno di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si fingeva minorenne per adescare le ragazze su Instagram: condannato a dodici mesi

PordenoneToday è in caricamento