rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
l'allenamento / Polcenigo

Il Gorgazzo diventa una palestra per soccorritori da tutta Italia

Esercitazione per operatori specializzati che hanno simulato situazioni estreme

Tra il 2 e il 4 febbraio si è svolta preso la risorgenza del Gorgazzo una importante esercitazione della Commissione Subacquea Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico.
Tredici speleo subacquei provenienti da varie regioni d'Italia, Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Puglia, Veneto, Sardegna, Lombardia, si sono impegnati in manovre che richiedono grande competenza, pratica e abilità per risolvere e portare a termine difficili interventi di soccorso nelle profondità di sifoni e simili situazioni in cui è presente acqua profonda (ad esempio tratti allagati).
I soccorritori si sono addestrati al trasporto della barella speleo subacquea con bombole e ferito, sia manualmente che con l'ausilio di scooter subacquei.
Nel contempo si è simulata la ricerca di un disperso con autorespiratori a circuito chiuso in profondità, mentre uno speleo subacqueo proveniente dalla Puglia ha superato la selezione d'accesso.
Il Gorgazzo offre uno degli scenari ideali per simulare difficili operazioni di recupero e questo tipo di esercitazioni, che si tengono varie volte l'anno in differenti località d'Italia, costuiscono momenti indispensabili per la formazione continua dei soccorritori, che in Italia sono molto selezionati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Gorgazzo diventa una palestra per soccorritori da tutta Italia

PordenoneToday è in caricamento