Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca / Pordenone Nord / Via Interna

Sputi e lancio di sedie dal quarto piano contro i carabinieri: 31enne fermato con il taser

L'uomo, residente a Pordenone, è stato arrestato per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Nella notte tra sabato e domenica un uomo di 31 anni è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa  di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. La persona, che risultava essere già ai domiciliari, ha aggredito i carabinieri con sputi e insulti dopo aver lanciato una sedia dal terrazzo del quarto piano. 

Stando alle ricostruzioni del Gazzettino, il 31enne era in casa quando è stato chiesto il supporto delle forze dell'ordine. I militari del Radiomobile sono intervenuti sul posto insieme ai colleghi della stazione di Cordenons per calmare l'uomo, ma la situazione è degenerata in pochi minuti con l'arrivo della squadra volante della Polizia. Il 31enne ha gettato dal quarto piano una sedia contro le forze dell'ordine  e subito dopo li ha aggrediti con sputi e minacce.

I carabinieri per contenerlo hanno utilizzato il taser in due occasioni. L'uomo, una volta fermato, è stato prima portato in ospedale per alcuni controllo e in seguito alla casa circondariale di Pordenone. Nella giornata di ieri il giudice per le indagini preliminari ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari.

PordenoneToday è anche su WhatsApp. Iscriviti al nostro canale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sputi e lancio di sedie dal quarto piano contro i carabinieri: 31enne fermato con il taser
PordenoneToday è in caricamento