rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
brutta esperienza / Vallenoncello

Enel stacca la luce senza motivo, weekend da incubo per un coppia

L'inconveniente denunciato da una 70enne di Vallenoncello che si è rivolta all'Adoc

Le è stata staccata la corrente elettrica per un fine settimana, senza un motivo apparente. Così ha trascorso il weekend e la giornata di lunedì la 70enne C.C., residente con il marito a Vallenoncello, in seguito alla fulminea e inspiegabile disattivazione dell’erogazione della luce da parte dell’Enel. Con una email, inviata alla pordenonese nel primo pomeriggio di sabato, infatti, l’azienda energetica l’ha informata di aver accolto la sua richiesta di disattivazione della luce e del gas. E che ciò sarebbe avvenuto entro 7 giorni lavorativi.  La signora ha pensato si trattasse di un errore, perché non aveva inoltrato alcuna richiesta in tal senso, né mai dato retta alle proposte dei call center, ripromettendosi di chiamare il fornitore lunedì, per i dovuti chiarimenti. Invece, 7 ore più tardi la luce si è spenta davvero.

«Neppure alle persone morose tolgono la luce così in fretta», ha considerato la donna che domenica mattina, giorno festivo, con tutti gli uffici chiusi, ha passato inutilmente due ore al cellulare con gli operatori del numero verde, i quali non solo non le hanno dato spiegazioni su quanto era successo, ma le hanno anche annunciato che per il riallaccio della corrente ci sarebbero voluti circa 5 giorni. Disperata, con il marito cardiopatico e un raffreddore incipiente, si è rivolta all’Adoc Aps (Associazione per la difesa e l'orientamento dei consumatori) che, nonostante il giorno festivo, è riuscita attraverso la disponibilità di una referente di Enel a far prendere velocemente il caso in considerazione e a bloccare intanto la disattivazione del gas.

Lunedì, però, la donna si è dovuta recare in un negozio Enel a sottoscrivere un contratto di subentro alla sua stessa fornitura, pagando il relativo costo, senza sapere chi avesse disdetto i suoi contratti né se quanto le stava capitando fosse dovuto a un errore tecnico. Di fronte all’incertezza e ai tanti disagi patiti, non certo per una sua mancanza, con la prospettiva di trascorrere altri giorni senza corrente, la donna è andata dai Carabinieri e ha sporto querela per interruzione di pubblico servizio e per l’ipotesi di sostituzione di persona. Riservandosi di chiedere il ristoro dei danni.

 Nel tardo pomeriggio di lunedì un operatore dell’Enel ha comunicato all’Adoc che la luce nell’abitazione di Vallenoncello era in procinto di essere riattivata, cosa che è avvenuta, e che l’azienda, oltre a rimborsare le spese di subentro, chiarirà a breve quanto è successo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enel stacca la luce senza motivo, weekend da incubo per un coppia

PordenoneToday è in caricamento