rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Cronaca / Roveredo in Piano

Truffano una 83enne con la scusa della vendita delle stelle di Natale, rubati contanti e carta di credito

L’episodio è avvenuto lunedì scorso. Sul posto i carabinieri

Due persone lunedì sono entrate in casa di una pensionata di 83 anni a Roveredo in Piano rubando contanti e carta di credito. Il colpo è scattato quando una donna (alta 1,75 e con un cappello secondo quanto riportato dal Messaggero Veneto), si è diretta verso la sua abitazione chiedendo se poteva venderle delle stelle di Natale per conto di una farmacia del posto. Ciò che poteva essere un’azione benefica si è trasformato però in una truffa in piena regola con il complice che, di nascosto, le ha sottratto non solo i soldi (circa 400-500 euro dal portafoglio) ma anche il bancomat. 

Secondo le ricostruzioni l’83enne si trovava in giardino a rastrellare le foglie quando si era avvicinata la donna. Al momento non si era accorta della presenza dell’altro ladro, e mentre stava preparando il caffè sono poi entrati in azione scappando solo dopo che la pensionata aveva notato la presenza di un’ombra. Solo più tardi ha scoperto di essere stata derubata osservando che il portafoglio era spostato. Ha subito allertato la figlia che ha subito bloccato la carta di credito e chiamato i carabinieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffano una 83enne con la scusa della vendita delle stelle di Natale, rubati contanti e carta di credito

PordenoneToday è in caricamento