rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
previsioni

L'economia regionale vola al +3,2%, ma all'orizzonte ci sono nubi

I dati sono emersi dalle analisi di Confindustria. Dopo i dati incoraggianti del 2022, previsto un forte rallentamento nel 2023

L'economia in regione è ancora florida, ma ci sono nubi all'orizzonte. La crescita del Pil del Friuli Venezia Giulia rispetto alle previsioni di tre mesi fa, è prevista in rialzo nel 2022 del 3,2% rispetto al 2,7% stimato a luglio, mentre nel 2023 si prevede crescita zero, con una significativa revisione al ribasso (da +1,7% nella stima precedente), a causa dei noti problemi attuali come crisi energetica, forte aumento dell'inflazione, e le tensioni geopolitiche internazionali.

Questi stati vengono riportati dalle analisi effettuate dall'Ufficio Studi di Confindustria Udine, su dati Prometeia, aggiornati al 18 ottobre 2022, rese note oggi. La revisione al rialzo per il 2022 è spiegata dal buon andamento dell'economia regionale, soprattutto nel secondo trimestre, superiore alle attese, sostenuta non soltanto dai consumi (con il forte contributo dei servizi turistici), ma anche dagli investimenti e dalle esportazioni, a dimostrazione della dinamicità e resilienza del sistema produttivo del territorio.

Il Friuli Venezia Giulia ha recuperato velocemente i livelli del 2019, prima della pandemia, (nel 2020 il calo del Pil era stato del 7,5%, il più contenuto fra tutte le regioni italiane, e aveva segnato un +7% lo scorso anno), mostrando una capacità di recupero che non si era verificata nelle precedenti crisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'economia regionale vola al +3,2%, ma all'orizzonte ci sono nubi

PordenoneToday è in caricamento