rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Lo studio

A Pordenone le bollette meno care del Friuli Venezia Giulia

Lo stabilisce il report di Facile.it. Udine la provincia più costosa sia per l’energia che per il gas

Tra luce e gas gli abitanti di Pordenone hanno speso meno delle altre zone del Friuli Venezia Giulia. A stabilirlo è ’analisi* di Facile.it che ha cercato di fare un quadro della situazione in rapporto alla popolazione residente in Regione. Nel 2023 i nuclei familiari con contratto di fornitura nel mercato tutelato hanno pagato, in media, circa 705 euro per la bolletta della luce e 909 euro per quella del gas (il 34% e il 27% in meno rispetto all’anno precedente). 

Il dato regionale

Guardando invece il dato complessivo i residenti in Friuli-Venezia Giulia hanno speso, in media, circa 735 euro per la bolletta della luce e 944 euro per l gas. rispettivamente, il 34% ed il 27% in meno rispetto allo scorso anno. Nel caso del gas le cifre del Friuli-Venezia Giulia sono tra le peggiori a livello italiano con la quarta bolletta più pesante della Penisola insieme al Veneto. Nel 2023 gli abitanti del Friuli-Venezia Giulia hanno sborsato, mediamente, 1.679 euro a famiglia (2.407 era invece il dato del 2022).

Energia elettrica

Se si prende in considerazione la spesa dell'energia elettrica Udine è stata l’area dove le bollette sono state più pesanti con un costo che si aggira sui 757 euro con un consumo medio di 2.346 kWh. Seguono Trieste (737 euro, 2.285 kWh) Gorizia (709 euro, 2.199 kWh) e Pordenone (705 euro, 2.187 kWh).

Gas

Anche per quanto riguarda il gas la situazione è più o meno la stessa. Udine ha pagato mediamente 984 euro (a fronte di un consumo medio di 1.057 smc). Per quanto riguarda Gorizia (956 euro, 1.027 smc) e Pordenone (909 euro, 977 smc) la bolletta è stata meno pesante rispetto alla ex provincia udinese. A chiudere la classifica Trieste (889 euro, 955 smc).

«Nel 2023 abbiamo fatto i conti con bollette meno salate, con l’arrivo del 2024 assistiamo a buoni segnali sul fronte del costo delle materie prime, ma questo non significa che automaticamente le bollette caleranno», spiega Mario Rasimelli, Managing Director Utilities di Facile.it. «Il consiglio è di continuare a monitorare i propri consumi, verificando periodicamente se sul mercato esistano offerte in grado di farci risparmiare». 
 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Pordenone le bollette meno care del Friuli Venezia Giulia

PordenoneToday è in caricamento