rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024

Per sempre con Elisabetta, lo show dei Sick Tamburo al Capitol

La band di Gian Maria Accusani ha chiuso il suo tour invernale con uno spettacolo esclusivo. Insieme a loro degli ospiti di eccezione: Roberta Sammarelli dei Verdena, Coma Cose, Federico Dragogna, Bunna degli Africa Unite e Nikki di Radio Deejay. E non sono mancate le sorprese.

«Ogni parola riguardo a questa serata sarebbe superflua. Bisogna esserci». Roberta Sammarelli, autrice e bassista del gruppo musicale Verdena, ha perfettamente ragione. È davvero complesso esprimersi dopo il concerto che si è tenuto domenica 17 dicembre. Una tappa speciale per i Sick Tamburo che hanno terminato l'ultimo tour a casa, nella splendida cornice del Capitol. 

Sono state due ore intense e senza freni, com'è nello stile della band che ha eseguito le ultime canzoni del sesto album d’inediti “Non credere a nessuno” alternandole ai suoi classici. Ma di questa serata vanno ricordati anche i momenti che hanno preceduto il concerto al Capitol con gli artisti che, anziché starsene nel retropalco in attesa della performance, venivano intercettati in platea a godersi il live insieme al pubblico. Nikki, artista e conduttore radiofonico di Radio Deejay, si trovava in fondo alla sala pochi minuti prima di salire sul palco prima come cantante e poi come musicista. Stesso discorso per i Coma Cose, formato da Fausto Lama (Fausto Zanardelli) e California (la pordenonese Francesca Mesiano) che hanno cantato una loro versione di Wake Me Up When September Ends dei Green Day per poi passare a Il fiore per te, uno dei brani iconici dei Sick Tamburo.  

Sick Tamburo Parlami per sempre: le foto del concerto al Capitol

Il concerto ha lasciato spazio anche al teatro, con una lettura del testo de Il mio cane con tre zampe (che nell'album ha invece il timbro inconfondibile di Elisabetta Imelio) e una performance firmata da  Max Collini e accompagnata da Fausto Zanardelli dei Coma Cose. Anche Bunna degli Africa Unite si è lasciato andare con due brani interamente eseguiti con chitarra e voce. E non è mancato l'effetto sorpresa quando ad un certo punto del live è entrato uno dei punti di riferimento della scena indie: Davide Toffolo. Verso la fine, il momento clou della serata. L'omaggio più sentito di tutti gli artisti saliti su quel palco. La fine della chemio, scritta da Gian Maria Accusani e pubblicata nel 2018 nell'album Un Giorno Nuovo, è una canzone che ha avuto diverse versioni come quella che ha visto la collaborazione dei più grandi artisti a livello italiano come Jovanotti, Elisa, Manuel Agnelli, Tre Allegri Ragazzi Morti, Samuel dei Subsonica e Lo Stato Sociale. Ieri, invece, è stata impreziosita dalla voce di tutto il pubblico che a squarciagola ha accompagnato il gruppo fino al termine del concerto. Come se tutti in quel momento fossero stati su quel palco, per Elisabetta. Finché il sole si alza.

Si parla di

Video popolari

Per sempre con Elisabetta, lo show dei Sick Tamburo al Capitol

PordenoneToday è in caricamento