rotate-mobile
La novità

Non solo mostre, il Paff! apre le porte a laboratori, incontri, ballo e molto altro

Si comincia sabato 10 febbraio con Paff! Tango e si prosegue poi con Saturday Paff!

Non solo museo: il Paff! apre le porte al pubblico per trascorrere i fine settimana con tanti appuntamenti per tutti i gusti.
Si comincia sabato 10 febbraio alle 20.30 con Paff! Tango, una serata speciale dedicata al sensuale ballo sudamericano e alla milonga. Le danze saranno precedute dalla visita alla mostra di Alfredo Castelli a cui seguirà la festa nella splendida location della Sala “Castelli in Aria”. L’evento è organizzato in collaborazione con il Gruppo Tango Escondido e Alma Negra Academy Asd: aperto a tutti, con ingresso fino alle 22 al costo del biglietto intero.

Il sabato successivo, 17 febbraio, prede il via un’altra serie di appuntamenti dal titolo Saturday Paff! che si terranno una volta al mese fino a giugno. Il Paff!, infatti, non è solo luogo di cultura ma anche di socializzazione, aperto alla cittadinanza, adatto per trascorrere il proprio tempo libero. Il format si manterrà sempre uguale, cambiando di volta in volta i contenuti: nel pomeriggio si terranno laboratori per grandi e piccoli, a seguire dj set, incontri con l’autore e la proiezione del film nell’auditorium.

Per il primo sabato si comincia alle 15.30 con il laboratorio, adatto dagli 8 anni in su, dal tema Mostri e vampiri a cura di Alberto Corradi, alle 19 musica e aperitivo con dj Zellaby e alle 20.30 sarà proiettato il film “Nosferatu” di Werner Herzog.
Il primo Saturday Paff! vuole celebrare la conclusione della mostra dedicata ad Alfredo Castelli, ricordando uno dei più importanti rappresentanti del fumetto italiano a pochi giorni dalla scomparsa, attraverso uno dei racconti che ha sceneggiato: la trasposizione a fumetti del racconto “Nosferatu a Venezia” uscito sulla rivista Horror.

L’ingresso al costo del biglietto rappresenta un passepartout per il Paff! e dà la possibilità di godere di tutte le proposte, dalle mostre temporanee all’esposizione permanente, dai laboratori al film passando per l’aperitivo. Inoltre, conservando il biglietto, si può accedere una seconda volta al PAFF! gratuitamente entro 30 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non solo mostre, il Paff! apre le porte a laboratori, incontri, ballo e molto altro

PordenoneToday è in caricamento