rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
L'annuncio / Spilimbergo

Giornate della Luce: è Monica Guerritore la presidente di giuria

L'interprete di fama internazionale presiederà la giuria del festival in programma a Spilimbergo dall'1 al 9 giugno 2024

Annunciata la giuria e il manifesto della decima edizione de Le Giornate della Luce di Spilimbergo, che si svolgeranno dall’1 al 9 giugno 2024. Il festival, ideato da Gloria De Antoni e da lei diretto con Donato Guerra, è un appuntamento irrinunciabile nel panorama festivaliero italiano che celebra da anni gli autori della fotografia, veri protagonisti della manifestazione, con proiezioni, masterclass, dibattiti, mostre e omaggi.

La giuria 2024, che assegnerà il premio Il Quarzo di Spilimbergo-Light Award alla migliore fotografia di un film italiano dell'ultima stagione, sarà capitanata da Monica Guerritore, interprete di fama internazionale. Con lei in giuria, Luan Ujkaj Amelio, autore della fotografia candidato al David di Donatello e ai Nastri d’argento con Hammamet e Il signore delle formiche. Con Paolo Sorrentino gira Quattro pezzi facili, tratto dall’omonima opera teatrale di Mattia Torre. In giuria, con loro, Gianni Fiorito, che dal 1980 svolge l’attività di fotogiornalista con particolare attenzione alla complessa realtà napoletana e meridionale italiana, documentando, tra l’altro, per le maggiori testate nazionali ed internazionali, il fenomeno camorristico e l’illegalità diffusa. ha lavorato come fotografo di scena tra gli altri con Paolo Sorrentino, John Turturro, Antonio Capuano, Francesca Comencini, Pappi Corsicato, Daniele Luchetti, Leonardo Di Costanzo, Ferzan Ozpeteck, Roberta Torre e Terrence Malick. Completano la giuria Mateja Zorn, produttrice e responsabile del programma e dei progetti strategici presso il Kinoatelje. Ideatrice e promotrice di eventi culturali, direttrice del cross-border film festival Poklon viziji/Omaggio a una visione. In giuria anche il giornalista critico cinematografico e autore televisivo Oreste De Fornari, autore di saggi tra gli altri, su Walt Disney, Truffaut, Sergio Leone.

Svelato anche il manifesto del festival di quest’anno, realizzato come di consueto, a partire da una foto di scena scattata, in questo caso da Claudio Iannone per il film Campo di battaglia di Gianni Amelio. Tra le location del Friuli Venezia Giulia che hanno ospitato il set del film Udine, Tolmezzo, Venzone, Cormons e Gorizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornate della Luce: è Monica Guerritore la presidente di giuria

PordenoneToday è in caricamento