rotate-mobile
Gli appuntamenti / Torre / Via Generale Antonio Cantore, 9

Essere genitori tra aspettative e realtà, ciclo di incontri alla Casa del bambino

Fino al 28 giugno a Pordenone il ciclo gratuito di 13 tra incontri per genitori e laboratori per genitori e bambini 3-36 mesi

Esplorare le emozioni nella relazione con i figli, essere genitori tra aspettative e realtà, consigli per accompagnare la crescita dei bambini, benessere digitale e l’impatto degli schermi nella fascia 0-6 anni, come leggere una storia e quale libro scegliere sono solo alcuni dei temi che saranno affrontati nei 9 incontri rivolti ai genitori e quattro laboratori per i bambini 3-36 mesi per un totale di ben 13 appuntamenti. “Piccoli passi Grandi legami” è il ciclo di eventi dedicati alle famiglie proposti dal progetto Rio Bo in collaborazione con il Servizio sociale dei Comuni dell’Ambito territoriale Noncello, che si stanno svolgendo alla Casa dei Bambini di via General Cantore 9 a Torre di Pordenone e andranno avanti sino al 28 giugno.

Gli incontri per i genitori

In questa cornice si inserisce il ciclo di appuntamenti previsti nei mesi di maggio e giugno, per guardare a tutto tondo le sfide e i bisogni che le famiglie si trovano ad affrontare. Avviato l’11 maggio, con Elena Polesello il primo incontro si è concentrato sul riconoscere i bisogni ed accettare i propri limiti in una sorta di equilibrio in movimento e in perenne costruzione. Il 18 maggio (9.45-11) focus sulla relazione come tempo di condivisione. Un trittico di appuntamenti condotto da Polesello rivolto a genitori di bimbi 0-3 anni per approfondire ed esplorare il proprio vissuto emotivo nella relazione con i propri bambini, per capire come si sta nel ruolo di genitore. L'incontro "Essere genitori tra aspettative e realtà", inizialmente previsto il 4 maggio e poi annullato, sarà recuperato il 1° giugno (9.45-11).

Il 27 maggio (17.30-19) spazio alla psicomotricità con Fiorella Marcolina che spiegherà in cosa consiste la disciplina che si focalizza sull'unità mente-corpo attraverso il gioco e le esperienze corporee, per supportare la crescita del bambino e favorirne uno sviluppo armonico.

Il 5 e 28 giugno (17-19) doppio appuntamento con Chiara Romanin con consigli per accompagnare la crescita dei bambini ed imparare come intervenire in caso di bisogno. Il 5 giugno focus sul tema della prevenzione degli incidenti e la sicurezza in età pediatrica, elementi che possono sempre creare disorientamento in mamme e papà; il 28 giugno come valutare il bambino che sta male, come intervenire in autonomia da casa e come capire invece quando sia necessario rivolgersi immediatamente al pronto soccorso pediatrico.

Il 10 giugno (17-19) Matteo Giordano parlerà di benessere digitale e dell’impatto degli schermi nella fascia 0-6 anni. Tv, smartphone e tablet fanno oramai parte della nostra quotidianità e vengono sempre più spesso utilizzati da alcuni genitori come un surrogato di un adulto accudente, per calmare un bimbo che piange, per intrattenerlo o rispondere alla frustrazione della noia. Non è bene per la salute del bambino che questa funzione venga delegata agli schermi, i genitori impareranno in che maniera e misura gli schermi possano essere utili e in quale dannosi per il bambino.

Il 13 giugno (17-19) Alice Maddalozzo Della Puppa e Silvia Lanfrit si concentreranno sull’educazione alla lettura per gli adulti e spiegheranno ai genitori come si legge una storia e quale libro scegliere in base all’età del bimbo, ponendo l’attenzione su come un libro possa essere strumento di relazione con i figli, uno strumento di autonomia per i bimbi, oltre che una più che valida alternativa all’utilizzo degli schermi. Il 25 giugno (16.30-18.30) spazio al sonno con Stefania Toniatti, altro tema delicato che può influenzare il benessere del bambino e la serenità della famiglia nei primi anni di vita. Info e iscrizioni: v.bortolussi@itaca.coopsoc.it | 335 7703623.

Laboratori per bambini

Il 30 maggio (15.30-18.30) laboratorio di psicomotricità in gruppi suddivisi per età in base alle adesioni pervenute. Doppio appuntamento con Nicole Tassan Toffola dedicato ad annusare, osservare, toccare e ascoltare, i sensi al servizio dell’apprendimento e della conoscenza nel bambino per comprendere una parte più estesa del mondo che lo circonda. Il 31 maggio (16-18) percorso sensoriale e laboratorio esperienziale, mentre il 7 giugno laboratorio di esperienza botanica. Il 20 giugno (16.30-17.30) Alice Maddalozzo Della Puppa e Silvia Lanfrit presenteranno un laboratorio di lettura animata. I laboratori sono gratuiti e pensati per bambini 3-36 mesi accompagnati da un adulto di riferimento, per partecipare è richiesta la prenotazione via WhatsApp al numero 335 7703623.

Co-finanziato dall’impresa sociale Con i Bambini, Rio Bo è un progetto triennale che coinvolge oltre alla capofila Itaca, Cooperativa sociale Acli, Associazione Don Chisciotte, Associazione Giovanni Paolo II, Associazione Maruzza Regione Friuli Venezia Giulia, Associazione culturale Molino Rosenkranz, Cooperativa sociale Nuovi Vicini, Asd Il Progetto, SOMSI Società operaia mutuo soccorso e istruzione, Terzo Pianeta onlus, Cooperativa sociale Vicini di Casa, Azienda sanitaria Friuli Occidentale, Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale, Comune di Cervignano del Friuli, Comune di Pordenone, Servizio Sociale della Comunità di Montagna delle Prealpi Friulane Orientali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Essere genitori tra aspettative e realtà, ciclo di incontri alla Casa del bambino

PordenoneToday è in caricamento