rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Il concerto inaugurale

Le sinfonie di Mozart per celebrare «cent’anni di giovinezza» del Verdi

Il 26 settembre alle 20:30 l’esibizione del Maestro norvegese Leif Ove Andsnes con la Mahler Chamber Orchestra

Pochi giorni, e inizia lo spettacolo. Pordenone si prepara per la Stagione 2022/2023 del Teatro Verdi che quest’anno è pronto a celebrare il centenario della sua fondazione con il concerto inaugurale in programma il 26 settembre alle 20:30. Sono occasioni come queste che la cultura acquisisce tutta la sua importanza diventando parte della storia della città. Motivo per cui, come recita lo slogan, bisogna davvero «esserci». Sul palco si alterneranno volti noti nel nostro Paese e artisti di fama internazionale. Un cartellone composto da quaranta titoli per un totale di 55 repliche complessive. 

È tempo di musica 

La stagione partirà ufficialmente il 26 settembre con una serata inaugurale fuori abbonamento per i 100 anni del Teatro Verdi. Ad aprire le danze ci penserà Mahler Chamber Orchestra, diretta dal Maestro norvegese Leif Ove Andsnes, che qui avrà anche un ruolo di solista. Il New York Times lo ha definito «un pianista di eleganza, energia ed introspezione magistrali». Una personalità di spicco che si esibirà per la prima volta nel Teatro pordenonese in un concerto-evento che celebrerà il genio di Mozart insieme all’orchestra voluta da Claudio Abbado formata da 45 musicisti da 20 nazioni diverse. Un ensemble di grandi talenti che presenterà due concerti per pianoforte composti negli straordinari anni 1785-1786. «Quando ti rendi conto di quanto velocemente Mozart si sia sviluppato durante i primi anni del 1780» - afferma Andsnes - ti chiedi: perché è successo questo? Cosa stava succedendo?». Tutto questo flusso creativo verrà proposto attraverso le sinfonie più significative del suo repertorio: il K482, il K 491, e la Praga K 504. 

Il concerto inaugurale al Teatro Verdi

Non sarà l’unica occasione in cui s’incontrerà il genio di Salisburgo. Il suono armonioso del celebre compositore tornerà in altri appuntamenti: la nuova edizione del Premio Pordenone Musica con l'Orchestra della Fondazione Teatro Verdi di Trieste e i giovani talenti della lirica della Fondazione Tito Gobbi (15 dicembre); e il concerto della violinista Janine Jansen con la Camerata Salzburg, con sede proprio nella città di Mozart.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le sinfonie di Mozart per celebrare «cent’anni di giovinezza» del Verdi

PordenoneToday è in caricamento