rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Il programma

Un'estate di letture per bambini nei comuni del pordenonese e non solo

Tanti anche i comuni del pordenonese coinvolti dal progetto "La strada dei libri passa da..." in calendario dal 6 giugno al 20 settembre quest'anno sul tema dell’acqua

È il tema dell’acqua declinato in fonti, zampilli e onde (ma anche fiumi, torrenti, rogge, cascate, pozzi e mare) il filo conduttore della rassegna estiva di promozione della lettura “La strada dei libri passa da...” del progetto LeggiAmo 0-18 Fvg, giunta alla settima edizione.

Dal 6 giugno al 20 settembre 61 Comuni del Friuli Venezia Giulia ospiteranno una serie di appuntamenti rivolti a bambini e a bambine, ma anche alle loro famiglie, con l’obiettivo di avvicinare i più piccoli alla lettura e ai libri, creando strade alternative e percorsi insoliti, anche attraverso linguaggi diversi e complementari.

La rassegna fa parte del progetto di promozione della lettura della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia LeggiAmo 0-18 anche grazie alla collaborazione delle amministrazioni comunali coinvolte, delle biblioteche e dei sistemi bibliotecari ed è ideata e prodotta dal partner LeggiAmo 0-18 Damatrà Onlus.

«Si tratta di un'iniziativa lodevole che da tempo la Regione volentieri include nel progetto di promozione alla lettura LeggiAmo 0-18, con il quale si intende gettare le basi, fin dalla prima  nfanzia, per una società composta da persone che leggano, si informino e sappiano pensare – ha sottolineato il vicepresidente della Regione Fvg e assessore alla Cultura Mario Anzil - Un viaggio lungo un’estate che regala occasioni per conoscere e imparare e farlo insieme, favorendo la socialità e all’aperto, in alcuni dei luoghi della nostra regione in cui la bellezza è l’ingrediente principale».

«Le biblioteche e le amministrazioni comunali ogni anno ci sorprendono per i luoghi perfetti nei quali ci ospitano, sempre più consci e solerti nel trovare il posto giusto che fa da cornice ideale alle storie raccontate - è il commento di Tomas Sione, vicepresidente Damatrà Onlus -. Si tratta sempre di luoghi capaci di valorizzare i racconti e la tematica dell'anno. Per noi è molto bello constatare come sempre di più intorno all'evento si costruiscano momenti di aggregazione con le comunità, che, a piedi, in bicicletta e quest’anno anche in barca, raggiungono i luoghi per tuffarsi nelle storie».

Gli eventi

Sono 11 le tipologie di eventi proposti durante la rassegna estiva, tutti a misura di bambine e bambini, gratuiti, ma con prenotazione obbligatoria. Si comincia il 6 giugno, quando a Palmanova si svolge il primo appuntamento con le Storie d'Acqua a cura di Luca Zalateu. Si tratta di narrazioni inarrestabili come l’acqua, che sussurrano un dolce canto, ma sono capaci anche di travolgere il pubblico con ondate di emozioni. Le altre località che ospitano questo incontro sono Venzone,  Treppo Grande, San Pier d’Isonzo, Pagnacco, Pavia di Udine, Vito d’Asio, Manzano, Basiliano, Ravascletto, Nimis e Morsano al Tagliamento.

Prende il via a Zoppola l’11 giugno C'è posto per tutti a cura di Damatrà onlus. Noè – con tanto di arca e di tutti gli animali di ogni tipo a bordo - è al centro della storia in cui l’acqua, sotto forma di pioggia, è protagonista fin dal primo istante, mentre da un laboratorio minuscolo nasce una biblioteca speciale. Gli altri appuntamenti sono a Brugnera, Chions, Prata di Pordenone, Grado, Varmo, Pozzuolo del Friuli e Tramonti di Sopra. 

Casarsa della Delizia, il 12 giugno, ospita Il Ci®clo Dell'Acqua, a cura di Livio Vianello con Silvia Criscuoli. Il “ciclo” dell’acqua si trasforma nel “circo” grazie a una serie di letture funamboliche, volanti, feroci, dove l’acqua entra ed esce di pista senza bagnare nessuno. L’appuntamento si replicherà anche a Caneva il 6 luglio.

È Cordenons sempre il 12 giugno la prima tappa di Solo una goccia a cura di Damatrà onlus. Tutti sono invitati a partecipare all’officina creativa alla scoperta dell’acqua e dei suoi misteri, attraverso esperimenti che diventeranno libri scritti… con una semplice goccia. L’evento è in programma anche a San Vito al Tagliamento, Grado, Castions di Strada, Fagagna e Rivignano Teor.

Lunedì 17 giugno a Porcia arriva l’appuntamento con Artù e la Dama del lago, a cura di Damatrà onlus. Miti e leggende della saga di Artù prendono vita e raccontano storie e avventure del re, dei suoi cavalieri e della misteriosa Dama del Lago. Le successive località che ospiteranno questo incontro sono Cervignano del Friuli, Martignacco, Grado, Barcis, Ovaro, Valvasone Arzene e Mortegliano.

Parte da Fiume Veneto il 27 giugno Nel grande mar delle storie, a cura di Livio Vianello con Silvia Criscuoli. Per le storie migliori c’è bisogno dell’Acqua di Storie: se manca, non c’è l’energia giusta per raccontare e per coinvolgere il pubblico. E talvolta può succedere che anche qualche spettatore si trasformi in narratore, bevendo proprio la magica Acqua delle Storie. Per provare, basta un bicchiere! Anche ad Artegna, Ragogna, Lestizza, Pravisdomini, Pradamano e Forni Avoltri. 

Dall’8 luglio Buttrio, Sedegliano, Porcia, Montereale Valcellina, San Giorgio della Richinvelda, Pasiano di Pordenone, Manzano, Budoia e Carlino ospiteranno Idrocromatica: piccolo museo temporanea di acque, a cura di 0432 associazione culturale, un’esplorazione tra libri, paesaggi acquatici e laboratori creativi, con un finale dedicato a tutte le sfumature dell’acqua.

Il 15 luglio da Manzano parte il viaggio de Il pesciolino nero, a cura di Luca Zalateu con  Serena Vizzutti, che sente il forte richiamo del mare e decide di abbandonare il ruscello dov’è nato per vedere cosa c’è oltre. Basterà tutto il suo coraggio per affrontare gli incontri ed i pericoli del lungo viaggio? Le altre tappe sono Tavagnacco, Camino al Tagliamento e Reana del Rojale.

Sempre a Manzano, il 26 agosto, comincia la tournée di Musiche D'(Amare) a cura di Giovanna Pezzetta con Leo Virgili. Storie, canti e filastrocche per voci e strumenti in alto mare. Un incontro di parole e musica per vivere insieme un pomeriggio d’avventura e di poesia anche a Bicinicco, San Martino al Tagliamento, Sesto al Reghena, Codroipo e Tarcento.

La storia degli abitanti di Maripura, la cui esistenza tranquilla è sconvolta dalla scomparsa dell’acqua, introduce il 20 agosto a Talmassons a Il mistero dell'acqua, a cura di Chiara Carminati con Giovanna Pezzetta. Ma se Maripura è luogo di leggenda, i suoi abitanti siamo noi e portiamo ogni giorno la responsabilità di proteggere o dissipare l’acqua che ci è data. Mistero e indagini, per voce e musica, anche a Palmanova, Trieste, San Giovanni al Natisone, Corno di Rosazzo e Villesse, che conclude la rassegna il 20 settembre.

A completare il calendario degli appuntamenti, anche la mostra Fateci cominciare dai bambini. I libri come ponti. Dal 29 agosto al 10 settembre, in occasione del 39° Congresso di Ibby - International board on books for young people, il Comune di Trieste ospiterà in sala Veruda l’esposizione di illustrazioni di artisti italiani e internazionali su Jella Lepman, fondatrice di Ibby e ideatrice di straordinarie azioni di promozione della lettura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'estate di letture per bambini nei comuni del pordenonese e non solo

PordenoneToday è in caricamento