Domenica, 21 Luglio 2024
Dal 4 luglio al 26 settembre / Sacile

Scenario d’Estate, cinque serate con il teatro all'aperto

Parte il 4 luglio il cartellone estivo del Piccolo Teatro Città di Sacile per cinque serate a Sacile, Budoia e Polcenigo

Da luglio riapre il palcoscenico all’aperto di “Scenario d’Estate”, che il Piccolo Teatro Città di Sacile propone fino settembre a Sacile, Budoia e Polcenigo, grazie al contributo delle locali Amministrazioni comunali e al sostegno della Fondazione Friuli.

Saranno cinque gli appuntamenti nelle consuete location di Sacile, in Corte Ragazzoni, Budoia nell’Area Mercatale e Polcenigo presso Palazzo Salice-Scolari, con inizio alle 21.15. Tra le varie proposte in cartellone, il pubblico potrà applaudire nuovamente le Compagnie più recenti vincitrici dei premi di “Scenario”, sia per il gradimento della platea sia per l’allestimento di scene e costumi, intitolato allo storico scenografo del Piccolo Teatro Edmondo Trivellone.

Il programma

Si comincia a Sacile con tre appuntamenti. Giovedì 4 luglio di scena la comicità del dialetto triestino con la Compagnia del Teatro Incontro e la divertente pièce dal titolo “Ma semo diventadi mati?!”, commedia sur-reale scritta e diretta da Raffaela Cosimi, ambientata nella sala d’aspetto di uno psichiatra dove un gruppo di strampalati pazienti mette a confronto le proprie bizzarre nevrosi.

Giovedì 11 luglio la Compagnia vincitrice del premio “Vota il tuo Scenario” 2024, il Teatroroncade, torna a far divertire il pubblico di Sacile con un’originale versione “trevigiana” della commedia di Aldo De Benedetti “No te conosso più”, adattamento di Gigi Mardegan per la regia di Alberto Moscatelli.

A seguire il 18 luglio ecco i vincitori del “Premio Trivellone” 2024, ovvero la troupe del Teatroimmagine di Salzano con un altro dei loro dissacranti successi nello stile della commedia dell’arte, per la regia di Benoit Roland: questa volta tocca a “La strana storia del Dottor Jekyll e Mister Hyde”, trasportata in un attimo dalle nebbie del Tamigi al “caigo” della laguna veneta. Ultimo giovedì di luglio, il 25, per la serata attesa all’Area Mercatale di Budoia dove il Proscenium Teatro di Azzano Decimo presenterà la commedia “Super”, scritta e diretta da Roberto Ciufoli, già componente del quartetto comico La Premiata Ditta: negli anni Settanta, nella casa di due aristocratici americani “sui generis”, equivoci e bugie costruiscono un intreccio tutto da ridere. Infine martedì 10 settembre nel cortile di Palazzo Salice-Scolari a Polcenigo sarà di scena il Teatro delle Arance, premiato da Scenario 2023, con “Affetti & Difetti”, uno spettacolo in cui emozioni, risate e ricordi “di paese” si faranno largo grazie all’interpretazione di Giovanna Digito e dei due musicisti Cristian Ricci e Giovanni Buoro.

Ultimo appuntamento della stagione sarà quello al Teatro Ruffo di Sacile giovedì 26 settembre alle 21.00, per la serata che concluderà la tournée transfrontaliera dello spettacolo “Canti dalla casa dei viventi”, produzione firmata dalla Storica Società Operaia di Pordenone per GO!2025 con gli attori e attrici del Piccolo Teatro, la Go!Borderless Orchestra e il mezzosoprano Silvia Regazzo, per un melologo su testi di Angelo Floramo e musica di Carlo Galante, diretto da Eddi De Nadai. ll piccolo cimitero ebraico di Valdirose, sul confine tra Gorizia e Nova Gorica, vi narra le storie, i ricordi e i sentimenti di chi l’ha eletto a sua terna dimora, toccando racconti di un mondo meticcio, nel cuore dell’Europa dei popoli, secondo l’idea che tutti i confini sono fatti per essere sconfitti, anche quello che apparentemente divide i vivi dai morti.

Gli spettacoli all’aperto hanno un biglietto unico di 5€ (gratuito fino a 12 anni), “Canti dalla casa dei viventi” sarà invece a ingresso gratuito. Info su www.piccoloteatro-sacile.org

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scenario d’Estate, cinque serate con il teatro all'aperto
PordenoneToday è in caricamento