rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
PordenoneToday Comina alta

Esperienza diplomatica all’Onu per un giovane pordenonese

Gabriele Andronico, studente dell'Ite Naonis Studium, ha partecipato al progetto "Future We Want"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PordenoneToday

Una settimana a New York per simulare un’azione diplomatica presso le Nazioni Unite. Questa l’interessante esperienza, conclusa in questi giorni, vissuta da Gabriele Andronico, studente dell’ITE Naonis Studium. L’iniziativa rientrava nel progetto “Future We Want”, ovvero, ad oggi la più grande piattaforma della Nazioni Unite pensata per l'empowerment dei giovani. “In questo progetto ogni studente doveva rappresentare uno Stato – ci spiega Gabriele - internamente ai lavori dell’UNEA, l’Assemblea dell’ONU per l’ambiente. A me era stata assegnata la Svizzera. Prima di partire avevo preparato un documento che descrivesse la presa di posizione del “mio” Paese su alcuni obiettivi dell’Agenda 2030. Abbiamo quindi simulato un dibattito diplomatico in commissione dell’UNEA sui temi dello sviluppo sostenibile”.

Gabriele ci spiega che si è trattata di una settimana intensa e impegnativa, ma che l’ha fatto crescere molto. “All’inizio è stato un po' difficile inserirmi, per me che sono timido. Ma poi è andato tutto bene. Confrontarmi con ragazzi provenienti da ogni parte del mondo mi ha aperto molto. Ho migliorato il mio inglese. Poi New York ti stimola ad allargare i confini di attività. Mi piacerebbe lavorare all’estero”. L’esperienza è stata organizzata dall’ Italian Diplomatic Academy, ente di alta formazione di Verona affiliato alle Nazioni Unite, con il supporto dell’ITE Naonis Studium di Pordenone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esperienza diplomatica all’Onu per un giovane pordenonese

PordenoneToday è in caricamento