Domenica, 21 Luglio 2024
la bagarre / Villanova

Interporto, caso Tavella: "Si è inceppata la macchina delle spartizioni di poltrone"

L'attacco dei consiglieri comunali Fausto Tomasello e Marco Salvador

Dopo l'esplosione del caso Tavella, si accendono gli animi nella politica cittadina. Il consigliere comunale della Lega è stato nominato dal sindaco Ciriani nel consiglio di amministrazione di Interporto. Una scelta giudicata inopportuna dalle opposizioni perché Tavella attualmente è indagato per corruzione in un'inchiesta che riguarda proprio l'Interporto. 
Nell'aria ci sono le dimissioni di Tavella, ed è stato lo stesso Ciriani a dirsi sicuro che farà un passo indietro per lasciare proseguire il mandato a Valter Santarossa (consigliere uscente in quota Lega). 
Va sottolineato che Tavella ha titolo per sedere in quel consiglio di amministrazione: cosa che però viene giudicata inopportuna, almeno fino a quando l'inchiesta a suo carico sarà conclusa con esito positivo per lui. 

«Il sindaco Ciriani - tuonano i consiglieri Fausto Tomasello e Marco Salvador - venga in Consiglio comunale a spiegare in dettaglio come ha fatto a creare questa situazione imbarazzante non solo per lui ma anche per Mauro Tavella e soprattutto per l’istituzione comunale che rappresenta, sia pur ancora per poco. Vorremmo tanto credere a una gaffe burocratica, a un clamoroso errore, ma qui i conti non tornano e sembra piuttosto si sia inceppato qualche ingranaggio nella macchina delle spartizioni. È surreale che il Ciriani ora pensi di chiedere le dimissioni a chi egli ha appena nominato, e che ci si debba affidare alla sobrietà di giudizio dello stesso Tavella per togliere d’imbarazzo sindaco e Amministrazione comunale. Ci chiediamo se in questa sgangherata operazione non dobbiamo vedere le prime scintille che scoccano dallo scontro tra pezzi del centrodestra». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Interporto, caso Tavella: "Si è inceppata la macchina delle spartizioni di poltrone"
PordenoneToday è in caricamento