rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
La lettera / Porcia

Crisi Electrolux: «Il ministro Ciriani intervenga con urgenza»

La lettera del segretario del Pd provinciale di Pordenone Fausto Tomasello al ministro dei Rapporti con il Parlamento

Il segretario del Pd provinciale di Pordenone Fausto Tomasello ha deciso di rivolgersi al ministro Ciriani dopo il piano di tagli previsto dalla mutlinazionale svedese Electrolux in Italia, con possibili ripercussioni sullo stabilimento di Porcia. «Da oltre un anno i sindacati e i rappresentanti del Partito democratico al Parlamento e a tutti i livelli istituzionali, senza esito, chiedono che si indichi una data precisa anche per il tavolo per l’elettrodomestico e che in quella sede il ministro Urso illustri un piano di incentivi per sostenere consumi e produzione. Ci rivolgiamo dunque a Lei chiedendoLe di esercitare il Suo ruolo assumendosi onere e responsabilità di trasmettere questa urgenza al Governo e segnatamente al Ministero competente».

Dei 3.000 esuberi a livello mondiale 400 riguarderanno il nostro Paese.Tomasello marca la «delusione» per la «mancanza di incentivi nella manovra finanziaria per il 2024 per sostenere la produzione e rilanciare il settore del bianco» e rileva «con estremo rammarico» il perdurare di un «silenzio dei rappresentanti politici di maggioranza del territorio pordenonese, al punto che perfino in una sede come quella del Consiglio comunale di Pordenone è stato bocciato un ordine del giorno in difesa di Electrolux».
«Da parte nostra – precisa la lettera - come abbiamo sempre fatto continua senza preclusioni l’impegno a monitorare da vicino la situazione e a contribuire attivamente nella ricerca di soluzioni. Siamo a disposizione – conclude Tomasello - per qualsiasi interlocuzione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi Electrolux: «Il ministro Ciriani intervenga con urgenza»

PordenoneToday è in caricamento