Politica / Spilimbergo

Inceneritore a Spilimbergo, Conficoni: «Nessuna traccia dello studio epidemiologico»

Per l’esponente dem non è stato fatto alcun passo in avanti: «Se il nuovo impianto dovesse essere autorizzato prima dell'esito, sarebbe imbarazzante»

Il consigliere regionale Nicola Conficoni del Partito democratico è intervenuto in queste ore dopo aver chiesto alla Giunta regionale di aggiornare sui risultati dello studio epidemiologico per il monitoraggio ambientale nella Pedemontana pordenonese. Una ricerca che, usando le parole dello stesso esponente dem, sembrerebbe essere sparita dai radar. «Per stessa ammissione dell'assessore Scoccimarro», - afferma il politico - «non ha nemmeno idea su quale sia lo stato di avanzamento. Intanto restano le legittime preoccupazioni dei cittadini di Spilimbergo».

Conficoni nel suo intervento ha chiesto di fare luce sul progetto di un nuovo inceneritore di EcoEridania. «La stessa Giunta» - ricorda il consigliere - «nel 2019 aveva condiviso la necessità di elaborare uno studio epidemiologico, che sarebbe dovuto essere pronto entro la fine dello scorso anno. Che oggi non si sappia nemmeno se l'iter sia iniziato o meno, a che punto sia e quando sarà concluso, è quantomeno sconcertante. Il fatto che l'assessore Scoccimarro sia arrivato in Aula per rispondere a un'interrogazione depositata a settembre 2022 senza alcuna informazione, fa presupporre che non sia stato fatto alcun passo avanti. Se il nuovo impianto dovesse essere autorizzato prima di conoscere l'esito dell'approfondimento, sarebbe davvero imbarazzante». E conclude: «Che il progetto non debba essere sottoposto alla valutazione di incidenza prevista dalle norme europee non è certo una buona notizia per quanti hanno a cuore le ragioni dello sviluppo sostenibile». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inceneritore a Spilimbergo, Conficoni: «Nessuna traccia dello studio epidemiologico»
PordenoneToday è in caricamento