Politica / Villanova

Interporto, passo indietro di Tavella: al suo posto Valter Santarossa

Il titolare dell'autoscuola non farà più parte del consiglio di amministrazione secondo quanto stabilito dal nuovo decreto firmato da Alessandro Ciriani

Passo indietro di Tavella. Non farà più parte del consiglio di amministrazione dell'Interporto di Pordenone. Dopo le polemiche che si sono innescate a seguito della nomina, l'esponente della Lega ha rinunciato all'incarico che gli era stato affidato dal sindaco uscente Alessandro Ciriani. "Esaminati i curricula e verificato l’adeguato profilo dei titoli posseduti"  si è pertanto "ritenuto opportuno" procedere alla nomina del nuovo membro del consiglio di amministrazione secondo quanto stabilito dall'atto del 25 giugno 2024. 

Di tutt'altro avviso le opposizioni che hanno giudicato la scelta di Tavella inadeguata. Il titolare dell'autoscuola  è indagato per corruzione a seguito di un'inchiesta che riguarda l'Interporto. La guardia di finanza, nel 2023, ha aperto ha aperto un fascicolo a carico dell'ex presidente di Interporto, Giuseppe Bortolussi, e del consigliere comunale della Lega.

Nella giornata dell'1 luglio è apparso un altro decreto a firma di Alessandro Ciriani dove emerge che "il membro di propria rappresentanza nel Consiglio di Amministrazione ha ritirato la propria disponibilità a ricoprire la carica per conto dell’amministrazione comunale". 

Come risulta dalla relazione istruttoria predisposta dall’ufficio Società partecipate del 14/06/2024, "sono giunte, oltre a quella del candidato rinunciatario, ulteriori n. 6 manifestazioni d’interesse per il ruolo di componente del Consiglio di Amministrazione". Da qui la nomina di  Valter Santarossa, ex assessore regionale ed esponente della Lega. 

PordenoneToday è anche su WhatsApp. Iscriviti al nostro canale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Interporto, passo indietro di Tavella: al suo posto Valter Santarossa
PordenoneToday è in caricamento