rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Politica / Clauzetto

Maltempo: sbloccati nuovi fondi per oltre 20 milioni di euro

Parte delle coperture sarà destinata ai 4 punti maggiormente colpiti dagli eventi di novembre. Tra questi anche le zone di Frisanco e Clauzetto.

3.386 volontari, 1.100 mezzi, 45 centri operativi e interventi in 32 Comuni. Sono questi i numeri mostrati dall'assessore regionale con delega alla Protezione civile, Riccardo Riccardi durante il confronto della IV Commissione consiliare presieduta da Alberto Budai (Lega). Dopo l'ondata di maltempo che ha portato all'allerta rossa su tutta la Regione, si è cominicato a fare la conta dei danni provocati dalle forte precipitazioni che si sono verificate tra il 2 e il 3 novembre. «Ora interverremo nella manovra di bilancio con ulteriori 20 milioni», ha affermato l'esponente della Giunta Fedriga dopo aver già impiegato fondi per 3,9 milioni di euro. 

Parte delle coperture sarà destinata ai 4 punti colpiti dagli eventi di novembre: «tre all'area prealpina nei comuni di Frisanco, Clauzetto e Forgaria, l'altro lungo la linea di costa e, in particolare, a Trieste e Muggia», ha confermato Riccardi.

Dopodiché si è passati a illustrare il quadro della situazione attuale attraverso un'informativa dedicata alla recente ondata di maltempo. «I fenomeni - prosegue l'assessore - si sono concentrati su 5 fronti con precipitazioni massime complessive anche di 900 millimetri sulla fascia prealpina, nonché piene nei corsi d'acqua del bacino del Cellina (due eventi molti importanti con afflussi massimi di 900 e 500 metri cubi al secondo), Meduna (680 e 870 a soli tre giorni di distanza), Livenza, Tagliamento, Torre e Isonzo. Le vicende legate a Cellina e Meduna hanno avuto la possibilità di contare sull'utilizzo degli invasi montani, in particolare a Ravedis, che hanno consentito di governare picchi massimi che a Pordenone hanno raggiunto i 21,05 e 21,36 metri».

Cinque piene successive hanno invece riguardato il Tagliamento nella notte tra il 3 e il 4 novembre, mentre tra le altre zone colpite dal maltempo da segnalare l'area dei torrenti Cosa e Arzino. Particolarmente significativo è stato l'evento franoso avvenuto a Clauzetto, dove «stiamo lavorando - ha confermato Riccardi - per il contenimento del versante in collaborazione con
la collega Cristina Amirante». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo: sbloccati nuovi fondi per oltre 20 milioni di euro

PordenoneToday è in caricamento