l'attacco

Turani: «Ciriani dia il patrocinio al Pride Fvg in nome di tutta la città»

L'intervento della consigliera comunale pentastellata in vista della manifestazione di giugno

Sulla mancata concessione del patrocinio al Pride Fvg si è scatenata un a bagarre politica. Sul tema è intervenuta anche Mara Turani, consigliera comunale del Movimento 5 Stelle. 
«La cultura  - afferma Turani - deve promuovere la sensibilizzazione nel combattere ogni forma discriminatoria, compresa l’omofobia che l’Unione Europea (dal 1999) considera al pari di razzismo, sessismo, xenofobia. Politiche attive significa anche poter dare un patrocinio alla manifestazione del Fvg Pride a Pordenone, così come per altre manifestazioni contro l’intolleranza. Come combattere i pregiudizi, se non attraverso la visibilità, l’informazione, l’educazione? Omofobi si diventa, per cultura e pregiudizio. La rigidità di posizione è essa stessa paura, vissuta come minaccia. Altrimenti perché opporsi? L’amministrazione Ciriani - prosegue l'esponente pentastellata - ha sempre vissuto male (negando) ciò che non riesce a digerire (soprattutto per ragioni politiche), dimenticando un concetto base: chi amministra, lo fa in difesa e in vece di tutti, compresi coloro che spesso vedono i loro diritti negati. Forse è per questo che nasce il bisogno di manifestare, no? Se tutti dobbiamo essere trattati in modo equo, non ha senso negare i diritti solo ad alcuni».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turani: «Ciriani dia il patrocinio al Pride Fvg in nome di tutta la città»
PordenoneToday è in caricamento