rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
l'appello / Comina alta

«I migranti della Comina facciano lavori di pubblica utilità»

L'appello di due consiglieri comunali per favorire l'integrazione dei richiedenti asilo

Per 50 richiedenti asilo che avevano trovato sistemazione provvisoria nell'hangar della Comina, si sono aperte le porte della struttura della comunità missionaria di Villaregia. Uno stabile messo a disposizione delle autorità territoriali con un contratto di comodato d'uso di due anni. 
In via San Daniele gli immigrati possono così trovare un letto in un posto riscaldato e una situazione igienica adeguata. 
Il Partito democratico rilancia e punta a integrare maggiormente queste persone, giovani uomini provenienti in gran parte da Pakistan e Afghanistan. 

«Comune di Pordenone e Regione Fvg collaborino allo sviluppo di progetti volti a coinvolgere i profughi nei lavori di pubblica utilità. Questa iniziativa - affermano i consiglieri comunali Antonella Del Ben e Nicola Conficoni - sarebbe un positivo elemento di integrazione perché, dando dignità alle persone ospitate nei centri di accoglienza, permetterebbe loro di migliorare la città che li ospita, rafforzando le ragioni della solidarietà». 

«Durante il primo mandato – proseguono i consiglieri dem - in più occasioni il sindaco Ciriani ha chiuso alla possibilità di aprire dormitori a Pordenone, temendo un effetto calamita sui richiedenti asilo. Di fronte alla promessa mancata dal governo Meloni di contenere l’immigrazione, però, si è consumata una svolta positiva. Dopo avere dato un tetto a decine di persone, ora sarebbe opportuno adoperarsi affinché non restino inattive ma spendano proficuamente il loro tempo contribuendo ad attuare interventi utili alla comunità.  Un’esperienza già condotta in passato quando i profughi sono stati impiegati nella manutenzione del verde e nella pulizia di aree degradate. Per evitare concretamente nuovi bivacchi, infine, è fondamentale promuovere l’accoglienza diffusa invitando tutti i comuni a fare la loro parte».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«I migranti della Comina facciano lavori di pubblica utilità»

PordenoneToday è in caricamento