rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
l'intervento / San Gregorio

Il ministro Lollobrigida bacchetta l'Irlanda: «Il vino non fa male»

Intervento dell'esponente del governo Meloni all'apertura della fiera Aquafarm

Il ministro dell'Agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste Francesco Lollobrigida ha inaugurato la fiera Aquafarm, dedicata al mondo dell'acquacoltura e dell'industria ittica, ed è tornato su alcuni temi caldi del governo. A partire dalla critica sulla proposta dell'Irlanda di paragonare nelle etichette il vino al tabacco per i rischi connessi alla salute. 
«Da parte di alcune nazioni - ha sottolineato il ministro - e in particolare l'Irlanda, c'è il tentativo di stigmatizzare alcune produzioni, in particolare il vino, che riteniamo totalmente irresponsabile. Paragonarlo al tabacco non ha senso. Il vino, senza abusi, non fa male ma anzi ha effetti benefici per alcune patologie». 

Sul palco della fiera di Pordenone Lollobrigida ha criticato anche il Nutriscore, un'etichettatura che in una scala da "A" a "E identifica i valori nutrizionali di un prodotto: «C'è un tentativo di avere un'etichettatura che non serve a informare ma a condizionare - ha continuato - come il Nutriscore, che evidentemente non porta al risultato che l'etichettatura si pone, cioè quello di informare correttamente le persone che comprano, ma a indirizzarle verso un prodotto rispetto a un altro, in base non a una qualità oggettiva, ma a un algoritmo, che avvantaggia alcune produzioni iper-trasformate a danno di produzioni di altissima qualità che garantiscono benessere e che fanno parte da sempre della dieta mediterranea, patrimonio dell'umanità». 

Il ministro, durante il suo intervento ha anche sottolineato le intenzioni del governo per il settore della pesca e le attività marittime: «La dismissione della nostra flotta peschereccia - ha proseguito - una poca attenzione al nuovo nostro sistema portuale, sono decisioni non corrette che riteniamo di dover invertire, mettendo grande attenzione al mare, come potenzialità. Ovviamente - ha concluso - all'interno del loro sviluppo e dell'attenzione per il mare c'è anche quello per il settore della pesca e questo è un obiettivo che il Governo si è posto con l'istituzione di un ministero specifico che possa fare da coordinamento delle attività legate a questo patrimonio»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ministro Lollobrigida bacchetta l'Irlanda: «Il vino non fa male»

PordenoneToday è in caricamento