rotate-mobile
il caso / Casarsa della Delizia

Sgarbi a Casarsa: «Quanto lo paga l'Ente regionale teatrale?»

Il critico d'arte terrà una lezione-spettacolo su Caravaggio

È polemica sull'arrivo in regione, giovedì 8 febbraio, di Vittorio Sgarbi. Il sottosegretario alla Cultura (dimissionario o forse no) è al centro di una tempesta per le sue apparizioni pubbliche in qualità di critico d'arte e per il caso sollevato da Report sul presunto furto su commissione di un quadro e l'esportazione illecita di un altro. 
Il critico sarà a Casarsa, invitato al teatro Pasolini dall'Ente regionale teatrale del Friuli Venezia Giulia, per tenere una lezione-spettacolo, su Caravaggio. 
Subito si è scatenata la polemica politica: Comunque vada - ha sottolineato Mauro Capozzella del Movimento 5 Stelle - non sarà un successo per l'Ert regionale che si ostina a tenere nel proprio carnet l'onorevole Vittorio Sgarbi con le sue lezioni sulla pittura che vanno in scena nei teatri della regione. Una presenza, oggi più che mai, al centro di polemiche, inchieste giudiziarie e risvolti politici nazionali che avrebbero già da tempo aver messo lo stop alla sua presenza nel circuito dell'Ert. Già alcuni anni fa 'denunciammo' la sua presenza in Consiglio regionale a seguito di un suo post che offendeva i consiglieri regionale del M5S nel 2021. È assurdo che l'Ert - alla quale chiediamo conto di quali eventuali compensi percepisca l'onorevole Sgarbi per la sue lezioni teatrali - abbia ancora la volontà di proporlo al pubblico della regione soprattutto alla luce delle recentissime inchieste giornalistiche, del pronunciamento dell'Antitrust e della sue polemiche dimissioni da sottosegretario. Una presenza di cui davvero si può fare a meno - conclude - chiamando altri notissimi critici d'arte a fare lezioni sul bello della cultura italiana lontani dalle cronache». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgarbi a Casarsa: «Quanto lo paga l'Ente regionale teatrale?»

PordenoneToday è in caricamento