Politica

Scontro nel Movimento 5 stelle: "Mauro Capozzella deve dimettersi"

Dopo le elezioni europee la coordinatrice regionale Elena Danielis ha chiesto un passo indietro all'esponente provinciale di Pordenone che replica alle accuse: "Chiediamo formalmente il commissariamento al presidente Conte"

Richiesta di dimissioni e rischio commissariamento. Crescono i malumori all'interno del Movimento 5 stelle del Friuli Venezia Giulia dopo gli esiti delle elezioni europee. Il gruppo non è andato oltre al 5,4%. Un calo di quattro punti percentuali rispetto al 2019. La rottura è avvenuta però in occasione di una riunione regionale online del Movimento 5 Stelle che si è tenuta nei giorni scorsi per confrontarsi sui risultati ottenuti dopo le urne. Uno scontro che vede da un lato la coordinatrice regionale, Elena Danielis, e dall'altro l'esponente Mauro Capozzella della provincia di Pordenone. 

Cos'è successo

Tutto è partito da alcune dichiarazioni del coordinatore pentastellato del Friuli occidentale. "Nel corso della riunione online del Movimento 5 Stelle - si legge nella nota - a causa di un microfono lasciato inconsapevolmente aperto, decine di attivisti hanno potuto ascoltare attoniti una conversazione tra un iscritto e il coordinatore provinciale di Pordenone Mauro Capozzella, riconoscibilissimo dalla voce, che non era collegato con il suo account e che evidentemente ascoltava la riunione attraverso il collegamento dell’altro”,

Secondo la coordinatrice regionale Elena Danielis “ha fatto delle affermazioni pesanti, offensive ed ha palesemente espresso la volontà di minare il coordinamento del Friuli Venezia Giulia del Movimento 5 Stelle".  Le parole di Capozzella "non sono accettabili,  tanto più che sono la conferma di un atteggiamento distruttivo che lo stesso Capozzella ha tenuto in diverse occasioni anche di recente. Anche in questo caso, convocato, al pari degli altri coordinatori provinciali per fare un intervento, si è astenuto dal dare un contributo fattivo. Questa attitudine mina l’organizzazione e i risultati della provincia che gli era stata affidata. Ho quindi chiesto pubblicamente, in piena trasparenza, le sue dimissioni”.

L'esponente ha replicato alle affermazioni di Danielis: "Alla luce di queste dichiarazioni e di ciò che sta accadendo in Friuli Venezia Giulia a livello M5s chiediamo formalmente il commissariamento al presidente Conte".

PordenoneToday è anche su WhatsApp. Iscriviti al nostro canale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro nel Movimento 5 stelle: "Mauro Capozzella deve dimettersi"
PordenoneToday è in caricamento