soldi e politica

Fino a 21 mila euro: quanto hanno speso i consiglieri regionali per la campagna elettorale

Da meno di 4mila euro a un picco di oltre 21mila: gli investimenti dei 12 eletti nella circoscrizione Pordenone

La corsa per un posto in consiglio regionale ha visto una competizione che - inevitabilmente - si è giocata anche su un piano economico. Gli eletti nell'assemblea di piazza Oberdan a Trieste hanno pubblicato i rendiconti su quanto hanno speso in campagna elettorale, ed emerge un quadro molto variegato sulle varie strategie adottate per ottenere la poltrona. 
Nei mesi che hanno preceduto le elezioni si è visto di tutto: dai tradizionali "santini" e manifesti nelle apposite aree elettorali per arrivare a cartelloni pubblicitari da 6x2 (metri), manifesti digitali, campagne online, gadget di ogni tipo, eventi elettorali, cene, aperitivi e molto altro. 

Tra i candidati della circoscrizione Pordenone il podio dei "paperoni" spetta ai candidati della coalizione di destra. Al primo posto la candidata di Fratelli d'Italia Cristina Amirante con 21.234,28 euro; seguita da Simone Polesello (Lega) con 18.799,11 euro e Markus Maurmair (Fdi) con 17.629,90 euro. 
I più parsimoniosi invece sono stati Furio Honsell (Open Sinistra Fvg) con 3.778,58 euro; Carlo Bolzonello (Lista Fedriga) con 4,485,64 euro e Nicola Conficoni (Pd) con 5.128,28 euro. 

Quanto hanno speso i consiglieri eletti 

  1. Cristina Amirante -  21.234,28
  2. Simone Polesello - 18.799,11
  3. Markus Maurmair - 17.629,90
  4. Alessandro Basso - 14.539,72
  5. Andrea Cabibbo - 11.235,84 
  6. Stefano Zannier - 10.188,05 
  7. Marco Putto - 9.932,10
  8. Andrea Carli - 8.907,81 
  9. Lucia Buna - 6.986,20
  10. Nicola Conficoni - 5.128,28
  11. Carlo Bolzonello - 4,485,64
  12. Furio Honsell - 3.778,58
Si parla di