Domenica, 21 Luglio 2024
IN TELEVISIONE / Erto e Casso

Mauro Corona svela per chi ha votato alle Elezioni europee e spiega i motivi del successo del generale Vannacci

A È sempre Cartabianca

Non poteva non iniziare dall'analisi del voto la puntata di martedì 11 giugno di È sempre Cartabianca. Ieri Bianca Berlinguer l'ha chiesta anche al suo ospite fisso, Mauro Corona.

«Mi chiedono tutto il giorno di Vannacci, figurati se lei non me l'avrebbe chiesto. A parte che non condivido le virgole di un suo discorso, io sto da una parte lui sta dall'altra e gliel'ho detto in faccia», ha detto l'ertano che poi ha spiegato il motivo delle 500.000 preferenze che ha avuto il generale.

«Vannacci è lì con mezzo milione di voti a causa vostra, anche lei Bianchina, radio, televisioni. L'avete costruito voi. Da quando ha fatto quel libro avete cominciato a parlarne per mesi e l'avete fatto eleggere voi.  Quindi w Vannacci e w i mezzi di informazione che gli hanno fatto una campagna pubblicitaria, la più grande che statista abbia mai avuto. Questo è quello che avete combinato voi», ha detto Mauro Corona sottolineando il ruolo decisivo che secondo lui avrebbero avuto i media.

«Da noi Vannacci è venuto due sole volte e poi non è più venuto dicendo che le mie interviste erano troppo aggressive nei suoi confronti», ha ribattuto Bianca Berlinguer.

«Non serve la presenza, lei faceva parlare di lui i suoi ospiti, me compreso. Non serve la presenza di Vannacci, non è servita a nulla.  Vannacci era tra di noi senza la sua presenza. Questo è stato fatto, quindi teniamoci Vannacci. W Vannacci», ha concluso il suo intervento.

Nel corso della puntata Mauro Corona, stuzzicato da Bianca Berlinguer, ha anche svelato per chi ha votato. «La prima idea era di non andare perché se il mio voto è fiducia in qualcuno, io fiducia non ne ho e sarebbe falso votare qualcuno di cui non ho fiducia. Però è prevalso il senso civico, come mi insegnava lei martedì scorso. Quindi sono andato a votare insieme a mia figlia Tina, le altre hanno votato per conto loro e posso dirle anche per chi ho votato. Ho votato Santoro. Ho tentato lì ma non ho avuto fortuna.  Avrei votato volentieri anche per far eleggere la ragazza imprigionata, la Salis. Quasi quasi poi mi sono pentito perché potevo dare un voto a lei, anche con le mie figlie».

Bianca Berlinguer gli ha poi chiesto perché avesse votato Santoro:  «Ho sempre avuto simpatia per Santoro, quando conduceva i programmi televisivi famosi. Una volta partecipai anche a una ricorrenza sul Vajont con lui a Longarone sulla Chiesa dei Superstiti. Mi piaceva il suo modo di fare televisione. Ho votato lui per tentare di dare una novità. Uno che vuole la pace, la dignità di essere a questo mondo. Ho il senso di colpa di non aver aggiunto la mia preferenza e quella delle mie figlie alle migliaia che ha ricevuto la Salis.  Speriamo che ottenga per la legislatura in corso l'immunità e che possa fare il suo lavoro perché molti pensano che sia stata votata per toglierla dal carcere. Io spero che esca presto e che faccia il suo lavoro a favore dei detenuti, delle carceri. Abbiamo le peggiori carceri del globo, Europa da sotto Messico. Sarà questo il suo compito».

Mauro Corona nel corso del suo intervento ha voluto ricordare Enrico Berlinguer, il papà di Bianca e Silvio Berlusconi.

«Oggi 11 giugno sono 40 anni che moriva Berlinguer, suo papà, quindi voglio commemorarlo a modo mio. Il 12 giugno dell'anno scorso moriva un altro grande politico e imprenditore, Silvio Berlusconi. Ricordiamo anche lui».


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mauro Corona svela per chi ha votato alle Elezioni europee e spiega i motivi del successo del generale Vannacci
PordenoneToday è in caricamento