rotate-mobile
social Zoppola

Il bitter Risorgimento 5 del Mulino di Zoppola vince la medaglia d’oro allo Spirits Selection di Treviso

Al concorso internazionale prendono parte più di 2.350 distillati che vengono valutati da un panel di esperti provenienti da tutto il mondo

Arriva un nuovo prestigioso riconoscimento per la linea di spirits Risorgimento 5, creata dal titolare del ristorante Mulino di Zoppola (Pordenone) Daniele Lecinni e dal suo staff. 

Il bitter ha vinto la medaglia d’oro allo Spirits Selection 2023 di Treviso, tappa italiana del Concours Mondial de Bruxelles.  La linea Risorgimento 5 comprende anche un gin, un vermut e un amaro, tutti già vincitori di importanti premi a cui ora si è aggiunta la medaglia d’oro conferita al bitter dalla attenta giuria dello Spirits Selection, ulteriore certificazione della qualità della linea Risorgimento 5, il cui gin lo scorso gennaio si era aggiudicato la medaglia d’oro al World Gin Awards 2023, il più importante concorso al mondo, che si tiene a Londra, risultando il migliore d’Italia nella categoria compound.
 
L'organizzatore in Italia di Spirits Selection, Carlo Dugo, spiega il funzionamento del concorso. “Si tratta - dichiara - di un concorso estremamente prestigioso per le modalità di valutazione: soltanto il 27 per cento dei prodotti che vengono presentanti vincono una medaglia. La selezione, infatti, è molto attenta: la giuria è composta da sei giurati internazionali, rappresentativi di ambiti operativi diversi (buyer, giornalisti, enologi) e di Paesi diversi. Se su un prodotto non tutti i giurati sono d’accordo, non gli viene assegnata la medaglia: servono punteggi simili tra loro, molto alti, compresi in un valore tra 86 e 100. La Spirits Selection conferisce un marchio di qualità universale: per questo, è un concorso molto accreditato all’estero”.
 
Rispetto al bitter Risorgimento 5, queste sono le considerazioni di Dugo: “Il bitter Risorgimento 5 è particolare: come italiani, pensando al bitter abbiamo in mente determinati prodotti. Il bitter creato da Daniele Lecinni, invece, è parte integrante di una mixology: è un valore aggiunto. Lecinni ha creato un prodotto che ha caratteristiche olfattive e gustative tali da farlo percepire come un bitter di qualità: è molto particolare. All’estero i bitter italiani non sono particolarmente considerati, la medaglia d’oro vinta alla Spirits Selection crea le condizioni per una diffusione di Risorgimento 5 anche fuori dai confini nazionali”.
 
“Siamo felici di questo nuovo, prestigioso riconoscimento - dichiara Daniele Lecinni -, che conferma la qualità della linea di spirits Risorgimento 5. Siamo pronti ad affrontare nuove sfide: continueremo a lavorare convinti che unire qualità, tradizione, ricerca e territorio sia la formula migliore per valorizzare quello che facciamo”.
 
Tornando ai premi conquistati da Risorgimento 5, lo scorso agosto il The WineHunter Award 2023 di Merano (Bolzano) ha assegnato ai quattro prodotti friulani il riconoscimento più alto. Ovvero, il diploma “Rosso” al vermut e quelli “Gold” a gin, amaro e aperitivo. Infine, in occasione dell’ultima edizione di Pordenonelegge, l’importante festival del libro che si tiene a settembre a Pordenone, il gin Risorgimento 5 è stato scelto da Fiba (Formazione italiana bar academy) di Cordenons (Pordenone) per la creazione del drink servito nel ristorante Prosciutteria Fratelli Martin di Pordenone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il bitter Risorgimento 5 del Mulino di Zoppola vince la medaglia d’oro allo Spirits Selection di Treviso

PordenoneToday è in caricamento