Domenica, 21 Luglio 2024
social Azzano Decimo

Emma, l'appello virale contro il body shaming parte dal concerto a Azzano Decimo: «Ogni corpo ha la sua bellezza»

«Non sono arrivata a 40 anni per farmi dire da 4 ignoranti come vestirmi», ha detto la cantante sfogandosi dal palco

Arriva da Piazza Libertà di Azzano Decimo l'appello di Emma Marrone contro il body shaming. Ieri, giovedì 27 giugno, la cantante salentina, tra le più note del panorama musicale italiano, durante il concerto è stata protagonista di un vero e proprio sfogo contro il body shaming lanciando un messaggio importante che aveva come destinatarie soprattutto le sue fan più giovani.

«Chissà domani sui social cosa scrivono sul mio corpo che non va bene, a me non me ne frega niente. Voglio dire soprattutto alle ragazze giovani, quelle che devono fare ancora un po' di vita per avere le spalle forti e grosse come ce le ho io, di non stare dietro a certe cose. Ogni corpo ha la sua dignità, ogni corpo ha la sua bellezza, la perfezione non esiste e se esiste ci ha messo mano un chirurgo, credetemi».

«Mostratevi senza vergogna, senza pudore, come faccio io. Non me ne frega niente di quello che scrivono, non sono arrivata a 40 anni per farmi dire da 4 ignoranti come mi devo vestire. Vado orgogliosa del mio corpo. Questo corpo ha combattuto un sacco di battaglie e se voglio salire nuda su un palco credo di potermelo permettere, indipendentemente da tutto. Sentitevi sempre libere e liberi di esprimervi come meglio credete per voi stessi. Chi giudica è perché probabilmente ha una vita talmente a pezzi che l'unica cosa che gli rimane è parlare male degli altri. Siate sempre fiere e fieri di voi stessi e non abbiate mai il pudore di mostrare il vostro corpo per quello che è. Siamo qua, respiriamo, siamo vivi, ed è bello mostrarci come siamo, anche se ci sono dei difetti, anzi i difetti fanno la meraviglia di quello che siamo. Fidatevi».

Un discorso accolto tra gli applausi dal pubblico presente al concerto di Emma ad Azzano Decimo che ha trovato altrettanta approvazione sui social dove è diventato virale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emma, l'appello virale contro il body shaming parte dal concerto a Azzano Decimo: «Ogni corpo ha la sua bellezza»
PordenoneToday è in caricamento