rotate-mobile
IN TELEVISIONE / Aviano / Via Franco Gallini, 2

Mauro Corona manda un messaggio a Franco Di Mare: "Se hai bisogno del Cro di Aviano conosco tutti, seppelliamo le ruggini"

L'ertano fa sentire il suo affetto al suo amico, malato di mesotelioma

«Ho saputo del nostro amico Franco Di Mare. Gli ho mandato un messaggio che tenga duro, che io sono al suo fianco con abbracci di energia. Se ha bisogno del Cro di Aviano io lì conosco tutti, avendo avuto le figlie purtroppo ricoverate lì. Quindi caro Franco seppelliamo le ruggini, tieni duro e ti mando energia. Ciao».

Ieri, martedì 30 aprile, nella puntata di È sempre Cartabianca, in prima serata su Rete 4, Mauro Corona ha voluto far sentire tutto il suo affetto a Franco Di Mare.

In una toccante intervista a "Che tempo che fa", domenica 26 aprile, il giornalista, a lungo inviato in teatri di guerra, ha parlato del mesotelioma che lo ha colpito, sottolineando il comportamento di tutta la Rai dicendo che "dopo la scoperta della malattia si è dileguata. È ripugnante". 

«Abbiamo avuto tanti scontri anche noi con Franco Di Mare ,ma in questo momento ci teniamo a dargli un abbraccio fortissimo, perché sappiamo che non sta bene, che sta molto male e che davvero tutta la forza che è possibile, nonostante tutto quello che è successo in passato che in questo momento non conta assolutamente più, un abbraccio fortissimo". ha aggiunto Bianca Berlinguer.

Mauro Corona, nel settembre del 2020, in un'intevista a La Stampa, aveva indicato Franco Di Mare come  l’unico che gli impedisce di tornare in tv  per rispetto alle donne offese dal suo comportamento, quando era stato sospeso dalla Rai per aver dato della gallina a Bianca Berlinguer durante una turbolenta puntata di Cartabianca.

"Non è come ha detto Franco Di Mare. Io ho sempre rispettato le donne. Cosa crede che non mi sia dispiaciuta quella sparata alla Bianchina? Mi sono dispiaciuto con il cuore, non per riparare al danno. Avevo chiesto a Di Mare un’opportunità, tornare in tv una volta per chiedere scusa ai telespettatori e alla Bianca", aveva detto in quell'intervista. 

"Mi è dispiaciuto perché si diceva mio amico e mi chiamava ‘fratello della montagna’", aveva aggiunto, rivelando in quell'occasione un sms che il giornalista gli avrebbe mandato ai tempi a proposito dell’accaduto.

"Ti leggo il messaggio: ‘Amico mio carissimo ti capisco e non ti ho rotto i coglioni scrivendoti prima perché immagino come ti senti dopo quella improvvida sfuriata. A tutti dico che siamo amici. Ma la situazione, ahimè, è sfuggita al nostro controllo: il tuo certo; ma anche il mio. Ci sono prese di posizioni della commissione Pari Opportunità della Rai, non c’è partito politico che non abbia chiesto misure, non c’è consigliere Rai che non si sia espresso. Io temo che lo stop debba andare oltre il semplice giro di giostra così come auspicato da Bianca. Un po’ di pazienza. Facciamo decantare. Ti abbraccio’", gli aveva scritto Franco Di Mare.

Ruggini del passato che Mauro Corona ora vuole seppellire, facendo sentire il suo affetto all'amico Franco Di Mare nel momento della sua malattia.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mauro Corona manda un messaggio a Franco Di Mare: "Se hai bisogno del Cro di Aviano conosco tutti, seppelliamo le ruggini"

PordenoneToday è in caricamento