IN TELEVISIONE

Mauro Corona: «Israele o Palestina? Io sto con chi soffre, è terribile questa barbarie»

L'ertano riflette «su quanto sia terribile vedere gli uomini che ancora si uccidono tra di loro»

La guerra tra Israele e Palestina è stata al centro del dibattito di  "È sempre Cartabianca" di martedì 17 ottobre. Mauro Corona ha preso una posizione chiara, riflettendo su  « quanto sia terribile vedere gli uomini che ancora si uccidono tra di loro».

«Israele o Palestina? Io sto con chi soffre, è terribile questa barbarie», ha detto l'ertano, commentando gli sviluppi del conflitto in corso tra Israele e Hamas.

«L'uomo non vuole assolutamente stare bene, quando sta bene deve inventarsi qualcosa. C'è l'odio, c'è il bene e il male, l'odio e il perdono, la gioia e il dolore. Non so perché alberga nell'essere umano questa idea di non riuscire a dire all'altro di venire qui, di farsi accanto, di riuscire a dire vieni vicino che c'è posto, io posso di più e ti do una mano, ho qualche soldo in più e ti aiuto. Questa era la regola che insegnava Cristo laggiù da quelle parti», ha detto.

«Non ci sarà mai pace, io non credo che si risolva, perché inoculano anche negli eredi, nei figli, l'idea di odiare quello e di odiare quell'altro. La cattiveria è dentro l'uomo e in questi ultimi tempi si manifesta più feroce di sempre», ha concluso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mauro Corona: «Israele o Palestina? Io sto con chi soffre, è terribile questa barbarie»
PordenoneToday è in caricamento