rotate-mobile
social Erto e Casso

«Amico premuroso dei pazienti»: Mauro Corona loda sui social Vito Fantin, il medico-laureato a 65anni

«Opera col cuore prima di applicare il metodo. Merce rara, oggi, come un mirtillo bianco», lo descrive l'ertano

«È riapparso, sulla montagna povera, un medico all'antica ma dalla preparazione moderna. Vito Fantin: amico premuroso dei pazienti, opera col cuore prima di applicare il metodo. Merce rara, oggi, come un mirtillo bianco».

Mauro Corona descrive così, in un post, Vito Fantin. L'ex consigliere comunale di Cordenons, che ha lavorato a lungo nel settore del fitness come atleta, allenatore e imprenditore, ad agosto, aveva coronato il suo sogno, laureandosi in medicina a 65 anni.

Era così riuscito a completare un percorso universitario iniziato nel lontano 1976. Mauro Corona ha poi postato un'intervista del giornalista televisivo Gigi Di Meo che ha avuto come ospite Vito Fantin.

A "L'approfondimento con" su il13 racconta: «Mi ero fermato a 15 esami validi, dopo alcune decine d'anni. Si poteva continuare a rimanere iscritti sostenendo almeno un esame ogni otto anni, altrimenti venivi dichiarato decaduto. Nel 2012 ho ripreso e nel 2023, dopo aver completato tutto il percorso di studi, sono diventato un medico della provincia di Pordenone. Mi sono poi rivolto al distretto di Maniago dando la mia disponibilità ad andare nelle zone di montagna, dove i neo-laureati difficilmente vanno».

«Alle persone, in particolare ai giovani, dice: «Alcuni dicono che io sono un esempio di non mollare. Io dico, non fate come me, cercate di finire prima. Gli studi, soprattutto di Medicina, vanno completati da giovani».
 
«Sono stato chiamato dall'oggi a domani a sostituire il dottor Simonetti che purtroppo dall'oggi al domani a gennaio è mancato. Mi sento di ricordare questo medico perché credo che in Valcellina abbia fatto un lavoro incredibile soprattutto nel momento del Covid. Gestire quella vallata, tutta da solo, come medico, io sento i racconti delle persone e devo dire che è una cosa improponibile quello che ha fatto lui non credo l'avrebbe fatto nessun altro».

«Io ho 3 ambulatori, Claut, Erto e Cimolais e ho circa 1480 pazienti», spiega il dottor Vito Fantin che ringrazia Mauro Corona.  In passato lo scrittore ertano, ospite fisso al martedì sera a È sempre Cartabianca, l'aveva anche aiutato a progettare una palestra di arrampicata. Fantin spende per lui parole di affetto e fa lo stesso con tutti coloro che hanno espresso il loro apprezzamento.

«Io sono uno che a una certa età ha finito la scuola di Medicina, non ho certo il cervello fresco di un ragazzo di 20 anni. Io sono uno che se può cerca di essere utile, forse le persone della Valcellina hanno apprezzato questo, sono sempre stato chiaro e sincero, gli ho detto di non aspettarsi di trovare il sostituto del dottor Simonetti, bravo come lui con la sua esperienza, però voglio essere utile. Ho avuto la fortuna di trovare il personale infermieristico della zona e la farmacista che mi hanno veramente aiutato».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Amico premuroso dei pazienti»: Mauro Corona loda sui social Vito Fantin, il medico-laureato a 65anni

PordenoneToday è in caricamento