rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
IN TELEVISIONE

Mauro Corona e la vittoria di Sinner: «Il successo di uno sportivo è una sorta di riscatto per tutti noi»

Le parole dello scrittore ertano sul campione di tennis che ha vinto l'Australian Open

Un vero trionfo per cui sta ricevendo meritatissimi elogi. Jannik Sinner, dopo aver vinto domenica 28 gennaio gli Australian Open, tornato in Italia dall'Australia sta ricevendo gli applausi dei tifosi e i meritatissimi onori da parte delle più alte cariche dello Stato.

Sinner fantastico, vince gli Australian Open in rimonta: primo Slam indimenticabile

Ieri, martedì 30 gennaio, appena sbarcato all'aeroporto di Roma Fiumicino è stato accolto, in un incontro privato a Palazzo Chigi, dalla Presidente del Consiglio Giorgia Meloni. Giovedì 1 febbraio il campione altoatesino andrà, insieme ai compagni di nazionale con cui a novembre aveva conquistato la Coppa Davis, al Quirinale dove sarà ricevuto dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Sinner torna in Italia: l'abbraccio con Meloni a Palazzo Chigi

Intanto sui social e nei salotti televisivi sono tantissimi i messaggi di congratulazioni che sono giunti al campione. Anche Mauro Corona, ospite nella puntata di martedì 30 gennaio di È sempre Cartabianca, su Rete 4, ha speso parole di elogio sul 22enne di San Candido. «È un ragazzo che mi piace perché da buon altoatesino ha detto: sì, adesso si comincia a lavorare di nuovo».

«Ha riscattato tutti noi, perché lo sportivo non vince solo per sè, ma anche per tutti noi - ha sottolineato Corona -. Ecco perché quando uno sportivo viene beccato a doparsi non tradisce solo lo sport e se stesso, tradisce tutti noi tifosi che pendiamo dalle sue imprese, perché è una forma di riscatto ai nostri fallimenti, al nostro non arrivare mai da nessuna parte».


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mauro Corona e la vittoria di Sinner: «Il successo di uno sportivo è una sorta di riscatto per tutti noi»

PordenoneToday è in caricamento